Omicidio di Fara, domani la convalida

Un paio d’ore di interrogatorio nella tarda serata di ieri al comando provinciale dei Carabinieri di Novara, alla presenza del suo avvocato, Massimo Zanari, poi per Sergio Guerzoni, ex commerciante di 63 anni, si sono aperte le porte del carcere di Novara. Domani mattina la convalida del fermo di indiziato di delitto.

 

 

L’uomo, che ha confessato di aver ucciso Paola Malvasi, 57 anni, la donna con la quale aveva avuto una relazione durata anni (che, pare, si fosse interrotta da tempo), poco dopo si è recato a piedi alla caserma dei carabinieri di Fara dove si è costituito.

Forse la donna, che abitava a Novara, ieri lo ha raggiunto nella sua abitazione al secondo piano di una villetta di via XX Settembre a Fara per un chiarimento, ma poi è scoppiata una violenta discussione e il tragico epilogo. La Procura ha disposto l’autopsia, che non è ancora stata fissata.

 

 

 

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni