Nuovi collegamenti tra il Piemonte e la Romagna. Ma Trenitalia si dimentica di Novara

Nuove tratte per la riviera romagnola, ma nessun treno passa per il Piemonte Orientale

Hanno debuttato sabato 18 giugno i nuovi treni Rock che per tutti i weekend estivi che collegano il Piemonte alla riviera romagnola «con orari di partenza e tempi di viaggio studiati per sfruttare al massimo ogni giorno di vacanza» comunica Treniatalia in una nota. Quattro corse, due il sabato e due la domenica, che fino all’11 settembre offrono ai piemontesi una nuova opportunità di vacanza verso le spiagge di Rimini, Riccione, Misano Adriatico, Cattolica.

La partenza è da Torino Porta Nuova alle 6.20 (Asti alle 7.01 e Alessandria alle 7.21) con fermate intermedie solo a Voghera, Piacenza e Bologna (per consentire da qui un collegamento con l’alta velocità) per arrivare prima dell’ora di pranzo in Riviera e raggiungere Pesaro poco dopo. Rientri programmati con la medesima logica, in partenza dopo le 16, con arrivo a Torino intorno alle 21.

«I treni, i primi a circolare in Piemonte da e per la riviera romagnola, possono offrire fino a 600 posti a sedere e maggiore comfort di bordo, ma anche servizi aggiuntivi quali aree bagagli, più posti per le bici al seguito, postazioni di ricarica per quelle elettriche, prese elettriche e usb al posto e sistemi di sorveglianza live».

Peccato, però, che i treni non tengano conto della parte orientale del Piemonte, delle città come Novara o Vercelli, ancora una tavolta tagliate fuori da tratte strategiche, così come è successo per l’alta velocità.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL