Novara dedica una via a Rita Fossaceca, la dottoressa uccisa in Kenya

Cofondatrice di For Life e radiologa dell'ospedale Maggiore. Nel 2016 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella le ha conferito la Medaglia d’oro al valore civile alla memoria

Il controviale ciclopedonale lungo largo Bellini, tra baluardo Massimo D’Azeglio e via Solaroli, sarà dedicato a Rita Fossaceca, la dottoressa dell’ospedale Maggiore, volontaria di For Life, uccisa in Kenya nel 2015 proprio mentre era impegnata con l’associazione in progetto di assistenza.

Dopo numerose esperienze all’ospedale di Chieti, Fossaceca si era trasferita Novara nel 2001 ed era diventata la principale collaboratrice del dirigente del reparto di Radiologia, Alessandro Carriero, con il quale, nel 2007, aveva fondato la onlus For Life.

Ma 25 novembre 2015 un gruppo di malviventi attaccò il villaggio di Mijomboni e la dottoressa, nel tentativo di proteggere la madre, che l’aveva accompagnata nel viaggio umanitario, dalla furia dei banditi, rimase uccisa da un colpo di pistola, divenendo così martire del volontariato. Nel 2016 il presidente della Repubblica Sergio Mattarella le ha conferito la Medaglia d’oro al valore civile alla memoria con questa motivazione: «Medico di alte qualità umane, si dedicava, con instancabile e appassionato impegno, a iniziative di promozione umana e assistenza sanitaria a favore dei bambini orfani e dei cittadini del Kenya.
Barbaramente trucidata nel tentativo di difendere i genitori dalla violenza perpetrata da alcuni banditi introdottisi a scopo di rapina nella abitazione in cui risiedeva con la famiglia. Fulgido esempio degli alti ideali di generosità e di solidarietà umana».

La scorsa settimana, su proposta dello storico e scrittore Giampietro Morreale, membro della Commissione Toponomastica, la giunta comunale ha deliberato l’intitolazione del controviale in attesa delle autorizzazioni della Prefettura essendo trascorsi meno di 10 anni dal decesso.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni