Novara venduto a Pavanati. Rullo: «Ora i novaresi non avranno più nulla da dire». E guarda a una squadra di serie B

Novara venduto a Pavanati. Rullo: «Ora i novaresi non avranno più nulla da dire». Nella mattinata di oggi, lunedì 24 maggio, si è riunito il Cda della società azzurra e, senza troppe sorprese, la squadra è stata ceduta all’imprenditore milanese Leonardo Pavanati, a capo dell’omonimo studio di consulenza alle imprese nel settore immobiliare, moda e tecnologia e presidente dell’A&G Real Estate.

«Ho ceduto tutte le mie quote, pari all’80% – spiega l’ormai ex socio di maggioranza Maurizio Rullo – a costo zero. Pavanati si accollerà tutti i debiti, compresi quelli di De Salvo che continuerà a essere proprietario del 20%. Questa era l’unica offerta seria e con le garanzie bancarie che è pervenuta, le altre non potevano neanche essere considerate proposte. Quella di Alex Oliva, in particolare, era solo una presa in giro».

 

 

Rullo se ne va con l’amaro in bocca: «Pensare a un progetto triennale non poterlo portare a termine non è un successo, ma questo anche per colpa mia perchè ho scelto collaboratori sbagliati – aggiunge -. Ora i novaresi non avranno più nulla da dire Magari un giorno i tifosi capiranno che tutto quello che hanno scritto finora era sbagliato.

Rullo Ma guarda anche al futuro sempre nel mondo del calcio: «Per il momento devo pensare a far ripartire le mie aziende dopo questo terribile anno di Covid – afferma – ma con l’acciaieria svizzero tedesca c’è il progetto di acquisire una squadra di serie B, magari già dalla prossima stagione».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Cecilia Colli

Cecilia Colli

Novarese, giornalista professionista, ha lavorato per settimanali e tv. A La Voce di Novara ha il ruolo di caporedattore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL