L’Ordine dei medici ricorda Lorenzo Brusa scomparso domenica

L’Ordine dei medici chirurghi e odontoiatri ricorda con grande commozione la figura di Lorenzo Brusa, medico novarese, scomparso ieri (14 marzo) all’età di 67 anni.

«Lorenzo è stato a lungo un prezioso collaboratore, a partire dal 1997 quando era uno dei revisori – afferma il presidente dell’Ordine, il dottor Federico D’Andrea –. Solo la sua malattia gli ha impedito di essere ancora al nostro fianco nel consiglio direttivo dell’Ordine, come era stato a partire dal 2006. Per tutti noi è sempre stato una importante figura di riferimento: ci mancherà».

Brusa era medico dell’Asl ed era andato in pensione nel mese di gennaio per raggiunti limiti di età. Fino allo scorso anno era stato presidente della sezione Avis di Novara che così lo ricorda: «Lorenzo è stato per anni una guida e un punto di riferimento sia per l’AVIS che per le persone che l’hanno conosciuto. Ultimamente aveva lasciato l’incarico di Presidente per motivi di salute. Caparbio e, a volte, testardo, ma coerente con le sue idee e convinzioni, è sempre stato attivo, sacrificando anche parte del suo tempo libero, per le finalità dell’AVIS Comunale e presente anche quando avrebbe potuto delegare qualcun altro al suo posto. Non ha mai nascosto le sue idee e, anche a costo di sembrare sgarbato, ha fatto valere il suo pensiero per il bene della nostra Associazione. A lui si devono molte iniziative e non finiremo mai di ringraziarlo per ciò che è riuscito a portare all’AVIS Comunale e a noi che lo abbiamo conosciuto».

Un pensiero arriva anche dal sindaco di Novara Alessandro Canelli: «Il dottor Brusa ha svolto il suo lavoro per anni, fino alla pensione, sopravvenuta poco tempo fa, con grande passione, ricoprendo diversi incarichi anche nelle realtà del volontariato novarese. Del dottor Brusa rimarrà sempre vivo il ricordo di una forte determinazione nel portare avanti le sue idee e i suoi progetti a favore dell’intera comunità. A nome dell’amministrazione comunale esprimo il più sentito cordoglio alla famiglia».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *