La “nuova” tangenziale di Novara vedrà la luce nel 2023

A più di un anno di distanza dall’inizio dei lavori, tra l’altro interrotti nella primavera del 2020 a causa del primo lockdown, c’è una data per l’apertura del nuovo tratto di tangenziale di Novara: giugno 2023. I lavori si stanno svolgendo fra l’attuale svincolo con la statale 32 “Ticinese” per Arona (dove ora termina la tangenziale), la provinciale SP229 per Borgomanero fino alla SP299 per la Valsesia dove si concluderà a poca distanza dal casello autostradale di Novara Ovest, presso Agognate. Il nuovo tratto, lungo circa 5 km, interessa i territori comunali di Cameri, Novara e San Pietro Mosezzo.

La nuova infrastruttura è lunga circa 4,9 km e lungo il tracciato è previsto uno svincolo intermedio di collegamento con la SS229. A oggi risulta realizzato il 13,94% dei lavori tra cui tombini e sottopassi scatolari. Sono ultimate anche le spalle e la pila del viadotto VI01 ed è quasi completa la fornitura in stabilimento delle travi metalliche dell’impalcato. È in corso la realizzazione dei sottofondi di altre due pile. L’importo complessivo dell’intervento è di oltre 89 milioni di euro.

In seguito all’alluvione dello scorso 2 ottobre, sono stati sospesi i lavori in tre tratti del tracciato e l’appaltatore sta studiando una soluzione alternativa per l’accesso alle aree interdette.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: