[ditty_news_ticker id="138254"]

“In tandem… alla cieca” lunedì fa tappa a Novara

Il 3 giugno Giusi Parisi accolta dal Soroptimist Novara. «Viaggio per abbattere pregiudizi». Prima di ripartire per Milano incontro con gli alunni della Rigutini

Lunedì 3 giugno farà tappa nella nostra città lo straordinario Giro “L’Italia in Tandem … alla cieca” di Giusi Parisi, fondatrice non vedente del Progetto “Ragazze in Tandem”, 

Ad accoglierla, nel pomeriggio nel cortile del Broletto, sarà il Soroptimist Club Novara, la cui presidente Claudia Sassi spiga come «questo coraggioso viaggio è nato per abbattere i pregiudizi e sensibilizzare sulla capacità inclusiva dello sport, che Soroptimist International sta supportando nel suo svolgimento insieme a FIAB Italia. E’ una testimonianza nel solco di un impegno contenuto nel Progetto Nazionale “Donne & Sport”, e in particolare nella “Carta Etica per lo Sport Femminile” da poco sottoscritta con il Comune».

Giusi è partita il 25 aprile da Reggio Calabria e attraverso la Ciclovia dei Parchi ha via via attraversato la Campania, il Lazio, la Toscana, la Liguria, il Piemonte. Arriverà da Biella, sua penultima tappa del giro.

«Il tandem – spiegano dal Soroptimist – è una bici molto speciale: permette di vivere l’esperienza del viaggio con un amico, ma rappresenta soprattutto uno strumento di inclusione. È l’unico mezzo di trasporto che consente anche a persone con disabilità di

dare un contributo attivo nello spostamento e nel frattempo di percepire tutto ciò che sta intorno o sotto le ruote, condividendo emozioni e benefici psicofisici».

Alla sua guida, in questa avventura, si stanno alternando Chiara Ozino e Laura Seroni, cofondatrici nonché pilote delle “Ragazze in Tandem” e Gianfranco Mazzucca di “Mazzacana Sospesa”, ASD orientata verso attività sportive in diversi ambienti naturali.

Il Soroptimist International d’Italia ha fatto suo questo progetto e ogni giorno i ciclisti sono accolti presso i vari Club Soroptimist italiani. Il Soroptimist di Novara accoglierà Giusi e Chiara ospitandole fino alla partenza dell’ultima tappa verso Milano.

Il programma prevede che le ragazze arriveranno il pomeriggio del 3 giugno nel cortile del Complesso Monumentale del Broletto tra le 16.30 e le 17; saranno attese dalla Presidente Nazionale di Soroptimist International d’Italia Adriana Macchi, presidente e socie del Soroptimist Novara, dal sindaco Canelli e da esponenti dell’Amministrazione comunale.

La mattina di martedì 4 giugno presso la Scuola Primaria “Rigutini” (I.C. “Bellini”) Giusi e Chiara, prima di lasciare Novara alla volta di Milano in compagnia di alcuni ciclisti che si uniranno a loro per il rientro, incontreranno un gruppo di alunni che hanno preparato insieme alle loro maestre un prezioso omaggio.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni