In prefettura firmato il protocollo per la prevenzione della criminalità in banca

È stato sottoscritto dal prefetto di Novara Francesco Garsia e dal coordinatore del Centro di Ricerca dell’ABI sulla Sicurezza Anticrimine (OSSIF), Marco Iaconis il Protocollo d’Intesa per la prevenzione della criminalità ai danni delle banche e della clientela. Il documento, che rispetto alle precedenti intese amplia la valutazione dei rischi estendendola alle cassette di sicurezza ed ai dispositivi di custodia del contante, mira al consolidamento dei rapporti di collaborazione tra Prefettura, Forze dell’Ordine, Associazione Bancaria Italiana e Istituti di credito al fine di favorire azioni di prevenzione dei reati a danno degli Istituti stessi e della clientela, tramite scambi informativi e segnalazioni di situazioni di rischio nonché attraverso l’ottimizzazione delle misure di prevenzione e di sicurezza passiva.

Una specifica attenzione viene prestata alla prevenzione delle truffe, specie nei confronti della popolazione in età avanzata, nonché alla prevenzione degli attacchi    multivettoriali, ovvero quelli che integrano violazioni ai danni delle banche di tipo fisico con attacchi di tipo informatico. L’accordo prevede inoltre la mappatura dei sistemi di videosorveglianza, a beneficio dell’azione di prevenzione e investigativa.

Alla firma erano presenti anche i rappresenti degli istituti di credito aderenti, il questore, i comandanti provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni