Gozzano, due spacciatori aggrediscono i carabinieri: arrestati

I due soggetti, rispettivamente di anni 29 e 22, sono stati arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti

Nella giornata di ieri, martedì 4 ottobre, il personale del nucleo operativo e radiomobile, insieme ai militari delle stazioni dei carabinieri di Gozzano e Alzo di Pella, a seguito di una mirata attività di controllo, hanno individuato e smantellato l’ennesima piazza di spaccio con relativo bivacco dei pusher, costituito da una struttura artigianale in legno e teli adibita a capanno.

Il bivacco è stato individuato in una zona boschiva in località lago delle Ninfee di Gozzano dove all’interno sono stati sorpresi due cittadini marocchini che alla vista dei militari, anziché arrendersi, utilizzando anche degli oggetti contundenti, hanno tentato una fuga, scagliandosi anche contro i carabinieri che con sono riusciti a bloccarli dopo una colluttazione.

I due soggetti, rispettivamente di anni 29 e 22, sono stati arrestati per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e denunciati per spaccio di sostanze stupefacenti e possesso ingiustificato di oggetti atti a offendere. Nella mattinata di oggi 5 ottobre è stato celebrato il rito direttissimo al tribunale di Novara, a seguito del quale sono stati convalidati gli arresti e disposto per uno, già gravato da diversi precedenti penali, la custodia cautelare in carcere mentre per l’altro il solo obbligo di dimora.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni