Evaso dai domiciliari è arrestato nuovamente dalla Mobile

Un venticinquenne cittadino italiano di origine marocchina, che dove espiare ancora una pena di quasi tre anni, era evaso nella primavera del 2021. Riacciuffato nello scorso marzo, era poi stato scarcerato

E’ finito nuovamente in manette questa mattina, martedì 8 novembre, un venticinquenne cittadino italiano di origine marocchina in esecuzione di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Novara.


L’intera vicenda ha dei connotati decisamente grotteschi. L’uomo, che deve espiare una pena detentiva di circa 3 anni (2 anni, 9 mesi e 28 giorni per la precisione), nei primi mesi dello scorso anno si era reso responsabile di diversi reati per i quali era stato sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari. Nella primavera del 2021, però, era evaso, rimanendo latitante sino al marzo scorso, quando gli uomini della Volante della Questura cittadina lo avavano notato nel dehor di un locale di piazza Martiri.


Alla vista degli agenti l’individuo aveva cercato di allontanarsi con tranquillità e, una volta fermato, aveva esibito un documento d’identità falso. Arrestato e recentemente scarcerato, da stamattina per lui si sono nuovamente aperte le porte del carcere. Questa volta per scontare definitivamente il resto della pena.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Una risposta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni