Droga: spaccio nei boschi di Oleggio, un arresto

Da tempo i carabinieri tenevano sotto controllo quella zona boschiva nel comune di Oleggio dove, già anche in passato erano stati fatti interventi mirati perché frequentata da spacciatori e clienti provenienti anche dalla vicina Lombardia. E proprio durante un controllo mirato nei giorni scorsi i carabinieri hanno sorpreso, e arrestato in flagranza, un giovane di nazionalità marocchina, irregolare in Italia, con precedenti specifici e sul cui capo pendeva un ordine di espulsione.

 

 

Il giovane è stato trovato in possesso di poco più di 16 grammi di eroina, 46 di cocaina, 50 di hashish e poco più di 1000 euro in contanti, somma che, secondo gli investigatori, era provento dell’attività di spaccio; il tutto custodito in un marsupio che teneva a tracolla nel quale sono stati trovati  anche un bilancino di precisione, materiale per confezionare le dosi e tre cellulari. Per il ragazzo, 22enne, è scattato l’arresto per detenzione a fini di spaccio, ed è stato portato in carcere.  Il gip ha convalidato l’arresto.

Divieto di permanenza in città, emesso dal gip, invece per due pakistani, 33 e 34 anni, entrambi richiedenti asilo, reputati coinvolti nello spaccio di droga lungo un tratto di strada sterrata che costeggia il canale Quintino Sella, tra corso Trieste e via Visconti dove lo scorso 23 giugno i carabinieri avevano fatto blitz che aveva portato all’arresto di due persone e all’identificazione di molti consumatori.

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: