Douglas in crisi, chiudono le profumerie: a Novara per ora non ci sono rischi

Crisi profumerie Douglas, sono 128 i negozi in Italia destinati alla chiusura, ma per ora il punto di Novara è salvo. Si è tenuta lo scorso 9 aprile una riunione sindacale a livello nazionale per capire le sorti dei punti vendita di Douglas Italia che aveva formalizzato una lettera con un lungo elenco.

In Piemonte i punti destinati alla chiusura, su un totale di dodici, sono sei, quattro a Torino, uno nella zona di Alessandria e uno in quella di Biella. Rimane salva Novara, che ha un punto vendita all’interno del centro commerciale San Martino di Novara.

«L’azienda vorrebbe alleggerirsi di alcuni contratti “pesanti”, – spiega Cristina Roco Filcams Cgil – sequendo la procedura dell’articolo 14 che parla di accordi con licenziamenti concordati». Dai sindacati è arrivato un no secco: «Douglas ha acquisito la catena Limoni, è diventato il primo punto vendita in Italia a differenza degli altri competitori. Per fortuna sul nostro territorio novarese non ci saranno chiusure».

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: