Coronavirus, “rivoluzione” anche per gli ambulatori dell’ospedale

Coronavirus, le disposizioni regionali fanno variare anche l’attività degli ambulatori del Maggiore. Obiettivo: ridurre il più possibile gli accessi all’interno dell’ospedale in modo da limitare eventuali possibilità di contagio.

Da domani, venerdì 6 marzo, sono sospese le prestazioni ambulatoriali programmate e differibili (classi D e P), mentre verranno rispettate le prenotazioni in classe U e B (urgenti e brevi) e le visite in libera professione.

I pazienti che all’atto della prenotazione avevano lasciato il loro recapito telefonico sono già stati avvisati via sms; sono stati istituiti inoltre tre numeri telefonici (0321 3732561, 0321 3732562; 0321 3732563) ai quali i cittadini possono rivolgersi per ottenere informazioni. I numeri sono contattabili dalle 8 alle 15,30.

Tutte le prestazioni legate a processi già avviati e non rinviabili (per esempio rimozione punti, rimozione gessi, controlli di studi clinici, follow-up) sono garantite.

Allo stesso modo sono assicurate le prestazioni legate a patologie il cui trattamento non è differibile: ad esempio malattie oncologiche, chemioterapie, radioterapie, dialisi.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: