Città della salute, ieri il primo incontro in Regione

Città della salute, ieri il primo incontro in Regione per definire la procedura e il cronoprogramma dei lavori del nuovo ospedale di Novara. Alla riunione hanno partecipato direttore generale dell’Azienda ospedaliera e universitaria di Novara Mario Minola insieme al direttore amministrativo Franca Dall’Occo,  l’assessore regionale alla Sanità del Piemonte Luigi Icardi, il direttore generale della Sanità regionale Fabio Aimar, il direttore del settore politiche degli investimenti della Sanità regionale Lionello Sambugaro e il responsabile unico del procedimento Claudio Tamburnino in videoconferenza con consulenti Ernest and Young e Rina di Genova, advisory dell’operazione.

 

 

Nell’incontro sono stati esaminati numerosi atti, tra cui il documento di analisi “value for money” alla luce del nuovo decreto ministeriale di finanziamento del 12 maggio scorso e della legge regionale 2 del 14 febbraio 2020 che garantisce la sostenibilità finanziaria dell’opera.

I consulenti sono stati incaricati di predisporre, entro e non oltre lunedì prossimo, un’analisi che preveda la revisione del piano economico e finanziario dell’opera, con un periodo di pagamento del canone di disponibilità inferiore, in modo da determinare ulteriori risparmi.

Nel frattempo, come era stato annunciato la scorsa settimana dallo stesso Minola, l’azienda ospedaliera è già al lavoro per predisporre tutti gli atti di gara, la formulazione del bando e le relative procedure propedeutiche: la pubblicazione del bando avverrà entro giugno avviando così l’iter di progettazione definitiva e costruzione dell’opera.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: