Arrestato pusher novarese, in casa aveva 300 grammi di hashish

Tutta l’indagine che ha portato all’arresto di un trentenne novarese è partita a Trecate quando gli agenti della Polizia locale hanno fermato, nell’ambito di un normale controllo di contrasto allo spaccio di stupefacenti, due consumatori che hanno riferito di rifornirsi abitualmente a Novara. Grazie ad una stretta collaborazione fra agenti della Polizia locale trecatese e carabinieri del nucleo investigativo di Novara, la zona è stata tenuta sotto controllo e alla fine è stato individuato l’appartamento nel quale si svolgeva l’attività di spaccio.

 

 

La sera dello scorso 21 luglio il blitz, con Baldo, il cane antidroga in servizio alla polizia locale di Trecate. Nell’abitazione del 30enne sono stati trovati 300 grammi di hashish, 2 grammi di cocaina e poco meno di 4mila euro in contanti, tutto nascosto in bagno. Il trentenne è stato arrestato per detenzione a fini di spaccio. Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, ha disposto per lui la misura dei domiciliari.

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *