«Piazza Dante a Cameri sarà il “salottino” del nostro paese»

«Piazza Dante sarà il “salottino” del nostro paese». Attenzione al centro storico: è questa una delle parole chiave dell’amministrazione Giuliano Pacileo a Cameri. Riqualificare il centro storico con le sue piazze e vie principali. E piazza Dante è esattamente il fulcro. Gli 800mila euro per sistemarla saranno finanziati proprio nel 2021, con avvio dei lavori nel 2022. Per questo intervento l’amministrazione ha speso in tutto 2.5 milioni di cui, di cui 1.5 previsti per quest’anno con 600mila euro destinati a via Matteotti e piazza Santa Maria.

 

 

«Pensiamo alla nostra piazza come a un salottino, un luogo di incontro, per socializzare, – spiega il primo cittadino – sarà un grande lavoro, il tassello finale e più importante e quando il tutto partirà il prossimo anno terremo ben presente anche l’aspetto viabilistico». Grandi opere, ma non solo, il sindaco precisa anche l’attenzione a interventi di immobili e strade qualora necessario. «Siamo contenti di aver approvati il bilancio di previsione già lo scorso 30 dicembre» aggiunge.

Il 2021
Nel cassetto del nuovo anno ci sono tanti “desideri” che nel corso dei mesi diventeranno realtà. «E’ in fase di studio un piano del traffico, l’ultimo risale agli anni ’90 e deve essere assolutamente aggiornato» spiega Pacileo. Attenzione al Commercio: «Nei mesi scorsi abbiamo presentato la nostra applicazione rivolta ai negozi per creare una sorta di Amazon di Cameri. Ecco in questi mesi il progetto prenderà vita e al momento sono tanti i negozi che hanno aderito». Più agevolazioni ai cittadini per le operazioni in Comune: «Nel 2020 abbiamo avviato lo sportello del cittadino per tre uffici, Urbanistica, Lavori pubblici e Tributi. E’ nostra intenzione nel 2021 estendere il servizio a tutti i nostri uffici, i cittadini saranno di gran lunga agevolati».

E tra le grandi opere c’è l’avvio del Piru, del progetto di riqualificazione dell’ex area Bossi con salvaguardia della struttura di Gregotti: «Ci siamo incontrati con le varie parti e la direzione è la salvaguardia dell’immobile senza togliere attenzione a tutti i lavori da sostenere. Il progetto è condiviso e vogliamo partire entro la fine di dicembre 2021». In primavera al via i lavori di via Matteotti e piazza Santa Maria: «Anche in questo caso vogliamo pensare a uno spazio da vivere che sia di maggiore socializzazione».

Il 2020: un anno particolare
«Il 2020 un anno particolare, un anno che coinvolto tutti, una comunità intera» dice Pacileo. E il primo pensiero è a tutti coloro, associazioni e privati, che si sono dati da fare: «Si è creata una grande rete, testimoniata dal nostro fondo “Cameri aiuta Cameri”, abbiamo superato i 45mila euro raccolti». Anche nell’anno della pandemia il Comune ha cercato di mantenere alcuni impegni: «Penso ai lavori in via Baracca, agli interventi meno importanti a edifici e strade, all’area mercato con i lavori che si concluderanno a breve con la speranza di ospitare presto le nostre iniziative».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *