Serie D, Novara in bianco: brutto 0-0 nel derby con l’RG Ticino

Un brutto Novara non esce dalla crisi e ottiene solo un pari nel derby contro il neopromosso Rg Ticino che ha tenuto testa con grinta ed orgoglio alla capolista

RG TICINO-NOVARA 0-0

ROMENTINO La cronaca è povera di occasioni e per significare la pochezza della gara degli azzurri, seguiti da un gran pubblico, un solo dato: l’unico tiro in porta pericoloso che ha costretto all’intervento Oliveto è giunto al 93’ con una conclusione da fuori di Gonzales. Lenta e macchinosa la manovra azzurra che nel primo tempo non va mai al tiro. Meglio i locali, trascinati dal voglioso ex Sansone e guidati in difesa dall’ex Sassuolo, Longhi. Il più pericoloso dei rosso verdi è Lionetti che al 4’ costringe alla prodezza Raspa, che dirotta in corner. In precedenza Puntoriere aveva obbligato alla respinta di pugno il portiere novarese. Capolista che successivamente guadagna campo: al 17’ Paglino dirotta verso la porta, palla sventata da Longhi.

Sansone è il più intraprendente dei suoi: due fughe verso Raspa obbligano Bergamelli e Laribi ai falli da ammonizione. Ad inizio ripresa di nuovo gli uomini di Costantino pericolosi con Lionetti: il suo rasoterra al 5’ supera Raspa, ma si perde di poco sul fondo. L’RG Ticino, complice la gara giocata in settimana con il Derthona, arretra il baricentro e, con l’uscita di Sansone, non riparte più. Il Novara pianta le tende nella meta campo avversaria, ma non punge. I primi tiri in porta solo nel finale: al 43’ Tentoni ci prova, facile parata per Oliveto, poi tenta la zampata Gonzales, ma il successo sarebbe stato immeritato. Novara ora vede la Sanremese (2-0 al Gozzano) avvicinarsi, anche se si può giocare mercoledì il jolly di Tortona nel recupero. Ticino che frena la crisi e che va a giocarsi chances di salvezza domenica prossima a Gozzano contro un avversario in caduta libera da quattro sconfitte di fila.

RG TICINO (4-3-1-2): Oliveto 6,5; Sordillo 6,5 (49’st Baiardi ng), Cannistrà 7, Fontana 6,5, Longhi 7; Sbrissa 6, Lionetti 7, Ogliari 6; Battistello 6 (45’st Rosato ng); Sansone 6,5 (18’st Vitiello 6), Puntoriere 5 (27’st Longo 6).A disp.: Amata, Della Vedova, Spitale, Napoli, Bedetti All. Costantino: 6,5

NOVARA (3-5-2): Raspa 7; Benassi 6, Bergamelli 5,5, Agostinone 5,5 (1’st Amoabeng 6); Paglino 5,5 (33’st Rocchetti 6), Laaribi 5 (27’st Babacar 5), Di Munno 5,5 (1’st Vaccari 5,5), Tentoni 5,5, Pagliai 5,5 (1’st Di Masi 6); Gonzalez 6,5, Vuthaj 5. A disposizione. Desjardinis, Bonaccorsi, Capano, Gymah All. Marchionni: 5.5

ARBITRO: Pacella di Roma 7.
NOTE: giornata sole, terreno in buone condizioni. Spettatori 800 circa. Ammoniti:  Bergamelli, Gonzalez, Laaribi, Longhi. Angoli 3-3. recupero: pt 2’, st 5’

RISULTATI (26° giornata): Casale-Saluzzo 1-1; Ligorna-Asti 0-1; Bra-Borgosesia 0-0; Caronnese-Fossano 0-0; Sanremese-Gozzano 2-0; Varese-Imperia 2-0; Vado-Lavagnese 3-0; Rg Ticino-Novara 0-0; Derthona-Pont Donnaz 1-1; Sestri Levante-Chieri 1-1.

CLASSIFICA Novara 55; Sanremese 52; Città di Varese 46; Derthona 42; Borgosesia 40; Chieri 39; Bra 38; Vado 37; Casale 34; Gozzano, Sestri Levante 33; Ligorna, Pont Donnaz 32; Caronnese 30; Rg Ticino 29; Fossano 26; Asti 25; Imperia 21; Lavagnese 20; Saluzzo 12.

RECUPERI
Mercoledì 2 marzo ore 14.30: Asti-Pont Donnaz, Chieri-Gozzano, Derthona-Novara, Ligorna-Casale.
Mercoledì 9 marzo ore 15: Imperia-Saluzzo.
Sabato 19 marzo ore 15: Borgosesia-Lavagnese.

27° TURNO Sabato 5 marzo ore 14.30: Saluzzo-Caronnese. Domenica 6 marzo ore 14.30: Fossano-Vado, Chieri-Bra, Pont Donnaz-Casale, Asti-Varese, Imperia-Derthona, Borgosesia-Ligorna, Gozzano-Rg Ticino, Lavagnese-Sanremese, Novara-Sestri Levante.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL