Serie D, il Novara con un poker alla Lavagnese ipoteca la serie C

Dopo il pareggio di sabato della Sanremese il Novara non si lascia sfuggire la ghiotta occasione di allungare a +5 in classifica sui matuziani, conquistando l'ottavo successo esterno, quinto del girone di ritorno, oggi pomeriggio al "Riboli" contro la Lavagnese

LAVAGNESE-NOVARA 0-4

Senza storia la gara del “Riboli” con la capolista Novara più determinata che mai e lanciata verso la promozione in Lega Pro, dopo il pareggio della diretta avversaria Sanremese nell’anticipo di sabato contro il Bra. Azzurri che hanno fatto valere la legge del più forte, evidenziata dai 49 punti di differenza dai bianconeri liguri.
Subito in vantaggio la Marchionni-band con Vuthaj che impegna il portiere Boschini che respinge il tentativo dell’attaccante albanese, il più lesto di tutti è capitan Gonzalez che controlla e trafigge il portiere, nono centro in campionato per il giocatore argentino.

I liguri provano a reagire, colpiscono due traverse, una è un “auto-traversa” di Agostinone che per poco non inganna Desjardins scavalcandolo, la seconda su punizione con Lombardi, che supera la barriera.
Ma il Novara ha troppa voglia di ottenere l’ottavo successo esterno, prima del riposo mette al sicuro i tre punti. Poco dopo la mezz’ora Paglino lancia Vuthaj sul filo del fuorigioco largo sulla destra, perfetto centro rasoterra al limite per l’accorrente Di Munno, che realizza sul primo palo. Novara “padrone” della gara, cala il tris: Gonzalez serve di tacco al limite dell’area, velo di Vuthaj che agevola l’inserimento di Tentoni, l’interno controlla e infila l’angolino tra la gioia dei fedelissimi azzurri al seguito. In avvio di ripresa il Novara fa poker dopo appena cinque minuti con Vuthaj, ventinovesimo centro in campionato, top scorer di tutti i 9 gironi della quarta serie per il bomber albanese che archivia con largo anticipo la gara.

Novara che allunga a +5 sulla Sanremese a quattro giornate dalla fine del campionato, la compagine del presidente Massimo Ferranti vede sempre più vicino il traguardo del ritorno nei professionisti, dopo una sola stagione di purgatorio nei Dilettanti.


“La squadra era concentrata, aveva un unico obiettivo e l’ha raggiunto nel migliore dei modi. Siamo contenti perché quando si vince 0-4 fuori casa è sempre bello”

Mister Marchionni nel post gara di Lavagna

LAVAGNESE (3-5-2): Boschini 5.5; Gatelli 5.5 (30’ st Amerise ng), Ben Nasr 5.5 (6’ st Dotto 6), Casagrande 5.5; Crivellaro 6, Lombardi 5 (6’ st Valenti 5.5), Amendola 5.5, Romanengo 6, Rovido 6; Croci 5.5 (19’ st Olivieri 5.5), D’Arcangelo 5.5 (32’ st Lauro ng). A disp.: Bellesolo, Sommovigo, Buffo, Scarlino. All. Nucera 5.

NOVARA (3-5-2): Desjardins 6.5; Bonaccorsi 6.5 (1’ st Amoabeng 6.5), Bergamelli 6.5, Agostinone 6.5 (25’ st Vimercati 6); Paglino 6.5 (10’ st Rocchetti 6), Tentoni 7, Di Munno 7.5 (30’ st Gyimah ng), Vaccari 7, Pagliai 6.5; Gonzalez 7 (17’ st Pereira 6), Vuthaj 7. A disp Raspa, Di Masi, Diop, Benassi. All. Marchionni 7.

ARBITRO: Frosi di Treviglio 6.
MARCATORI: pt 6’ Gonzalez, 33’ Di Munno, 39’ Tentoni; st 5’ Vuthaj
NOTE: Note: spettatori 200 circa. Ammoniti Di Munno, Bergamelli, Paglino, Romanengo, Vimercati. Angoli: 3-7. Recupero: pt 0’, st 4’.

RISULTATI (34^ giornata): Fossano-Chieri 1-2; Pont Donnaz-Asti 2-2; Sanremese-Bra 1-1; Rg Ticino-Sestri Levante 0-1; Caronnese-Varese 0-1; Derthona-Gozzano 1-1; Casale-Imperia 1-0; Vado-Ligorna 1-1; Lavagnese-Novara 0-4; Saluzzo-Borgosesia 0-1.

CLASSIFICA Novara 75; Sanremese 70; Casale 58; Derthona 54; Città di Varese 53; Bra, Sestri Levante 49; Chieri, Borgosesia 48; Gozzano 46; Caronnese, Vado 44; Ligorna 43; Pont Donnaz 41; Asti 40; Rg Ticino 38; Fossano 37; Imperia 29; Lavagnese 26; Saluzzo 18.

PROSSIMO TURNO (35° giornata) mercoledì 27/4 ore 15: Imperia-Caronnese, Asti-Casale, Novara-Fossano, Sestri Levante-Derthona, Gozzano-Lavagnese, Borgosesia-Pont Donnaz, Bra-Rg Ticino, Chieri-Saluzzo, Ligorna-Sanremese, Varese-Vado.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL