Serie D, Domani 3 aprile arriva la Caronnese al Piola. Azzurri decisi a vincere

Malgrado abbia raccolto solo un punto nelle ultime due gare, 0-0 mercoledì al "Palli" contro il Casale, il Novara, ad otto giornate dal termine del campionato è ancora padrone del suo destino, con tre lunghezze di vantaggio sulla Sanremese

I matuziani, unica squadra del girone A imbattuta nella seconda metà del campionato, dove hanno raccolto 27 punti nelle prime 11 giornate, al secondo posto con 22 punti la Caronnese, quindi Novara 21, Ligorna 20, Bra 19, Derthona 18, Rg Ticino 17, Casale e Sestri Levante 16, Fossano, Varese e Gozzano 15, Borgosesia 12, Vado e Imperia 11, Asti 9, Chieri 8, Lavagnese e Pont Donnaz 6, Saluzzo 4. Valori decisamente diversi nel lato B del torneo, con alcune squadre come Caronnese, Ligorna e Bra che hanno cambiato decisamente passo.

ASSENZE PESANTI

Novara privo del bomber albanese Dardan Vuthaj che sconta la prima delle due giornate di squalifica, rimediate appena dopo il triplice fischio finale nel dery del Quadrilatero col Casale. Infortunati i difensori Benassi, Bergamelli, Amoabeng Strumbo e il centrocampista Capano, va in panchina l’ultimo arrivato il difensore Del Prete. Azzurri col 3-4-1-2: Dejardins tra i pali, difesa con Agostinone, Bonaccorsi, Vimercati. Sulla fascia destra Paglino, interni Tentoni e Di Munno, a sinistra Di Masi. Laaribi alle spalle delle punta capitan Gonzalez e Babacar (o Pereira). Marchionni afferma: “Il momento è delicato, anche senza alcuni giocatori tra cui il nostro cannoniere Vuthaj dobbiamo dimostrare di meritare il primato, è la terza partita in una settimana, siamo con gli uomini contati, si avvertirà la stanchezza, ma dobbiamo farci trovare pronti per tornare alla vittoria”.

OUT CAPITAN CORNO

Caronnese senza il capitano e bandiera Federico Corno (32 anni), stagione finita, infortunio al crociato. Tredici stagioni con i rossoblù con i quali ha realizzato 163 gol, in carriera 419 presenze e 190 reti, la prima stagione in D nel 2006/07 con la Tritium. Modulo 3-5-2 quello adottato dall’emergente trainer Manuel Scalise (40 anni) alla prima esperienza in Serie D, lo scorso campionato nel Club Milano in Eccellenza, categoria dove ha allenato anche i parmensi del Borgo San Donnino di Fidenza subentrando, portandoli alla salvezza. Da calciatore, difensore con 343 partite e 8 gol nei professionisti, delle quali 75 e 3 gol in Serie B con Nocerina e Ascoli in tre campionati. In Serie C con Saronno, Brescello, Montevarchi, Sangiovannese, Pavia, Lucchese, Alessandria, Olbia, Salernitana, Mantova e Cosenza.

31° TURNO Domani 3 aprile, ore 15: Novara-Caronnese, Chieri-Vado, Città di Varese-Bra, Gozzano-Casale, Ligorna-Derthona, Lavagnese-Pont Donnaz, Asti-Rg Ticino, Fossano-Saluzzo, Borgosesia-Sanremese, Imperia-Sestri Levante.

CLASSIFICA Novara 63; Sanremese 60; Derthona 50; Città di Varese 48; Casale, Borgosesia 45; Bra 43; Gozzano 42; Chieri 41; Caronnese, Ligorna 40; Vado, Sestri Levante 39; Pont Donnaz 37; Rg Ticino 35; Asti 34; Fossano 31; Imperia 29; Lavagnese 22; Saluzzo 18.

32° TURNO domenica 10 aprile ore 15: Saluzzo-Novara, Sestri Levante-Bra, Caronnese-Asti, Casale-Borgosesia, Pont Donnaz-Chieri, Sanremese-Varese, Fossano-Gozzano, Vado-Imperia, Derthona-Lavagnese, Rg Ticino-Ligorna.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL