Novara FC a Chieri per mantenere la porta inviolata

Gozzano, derby a Borgosesia. Rg Ticino, vittoria a tutti i costi con il Vado.

Penultimo impegno di campionato per il Novara, domenica pomeriggio a Chieri. Gli azzurri chiuderanno la regular season domenica 15 maggio al “Piola” contro il Derthona. Per la trasferta sul terreno dei collinari, assenti i lungodegenti Alfiero e Capano, il tecnico Marco Marchionni ha messo in risalto: «Non voglio fare brutte figure, anche se le due partite che ci restano non contano per la classifica, mi aspetto da parte di tutti il massimo impegno. Giocherà chi si è allenato al meglio».

Novara che non perde da sette partite: due pareggi in trasferta per 0-0 a Casale e Gozzano, in mezzo cinque vittorie, tutte le partite senza subire gol, porta inviolata da 630 minuti. Il club del presidente Massimo Ferranti sta pensando anche alla Poule Scudetto, che prenderà il via domenica 22 maggio, tra le vincitrici dei 9 gironi della quarta serie. Azzurri nel triangolare uno con i lombardi del City Nova di Sangiuliano Milanese che hanno trionfato con tre giornate d’anticipo nel girone B, la squadra che avrà la meglio nel girone C, a due turni dalla fine al comando i vicentini dell’Arzignano con 72 punti davanti ai veneziani della Clodiense a 70, all’ultima giornata, domenica 15 maggio lo scontro diretto al “Ballarin” di Chioggia. Alle semifinali della Poule Scudetto accedono le vincenti dei tre triangoli e la migliore delle seconde. Le vincitrici dei gironi D-E-F nel triangolare numero due, le vincitrici dei gironi G-H-I nel triangolare tre.

GOZZANO, DERBY A BORGOSESIA
E’ un derby in tono minore quello che attende il Gozzano a Borgosesia. I rossoblù non sono mai stati in pericolo, ma solo settimana scorsa hanno potuto festeggiare l’aritmetica salvezza grazie al pareggio conquistato contro il Novara che ha permesso agli azzurri di brindare al ritorno tra i professionisti. La squadra di Schettino può giocare quindi con molta più serenità per cercare di scollinare il traguardo dei 50 punti. All’andata finì 0-0, ma nel frattempo il Borgosesia, dopo aver sognato i playoff, ha avuto un vertiginoso calo di rendimento: nelle ultime 8 giornate gli uomini di Lunardon hanno totalizzato la miseria di 4 punti, frutto della vittoria a Saluzzo e del pareggio a Vado. Il Gozzano darà probabilmente
spazio ad alcuni ragazzi del proprio vivaio, prima di chiudere la stagione in casa con il Chieri.

RG TICINO VITTORIA A TUTTI I COSTI COL VADO
L’Rg Ticino non è padrona del proprio destino, ma ha il dovere di provarci. Alle 16 a Romentino i verdegranata ospitano il Vado che all’andata vinse 1-0 e decretò di fatto la fine dell’era Celestini. Era la vigilia di Natale, eppure non è bastato cambiare giocatori e migliorare la propria media punti. Vincere le ultime due gare potrebbe non essere sufficiente, poiché il Fossano è già certo di disputare i playout, mentre l’Asti (la diretta rivale per la salvezza diretta) ospita la Lavagnese che settimana scorsa è retrocessa dopo 20 anni consecutivi di serie D. La buona notizia riguarda il rientro di Fontana al centro della difesa, anche se Rosato a Tortona non lo ha fatto rimpiangere. Al Vado serve ancora un punto per ottenere la conferma in categoria, quindi i savonesi si presenteranno con la miglior formazione possibile.

IL PROGRAMMA (37° giornata) Domani, ore 16: Sestri Levante-Caronnese, Bra-Casale, Imperia-Fossano, Borgosesia-Gozzano, Asti-Lavagnese, Chieri-Novara, Ligorna-Pont Donnaz, Varese-Saluzzo, Derthona-Sanremese, Rg Ticino-Vado.

CLASSIFICA Novara 79; Sanremese 71; Casale 50; Città di Varese 57; Derthona 55; Bra, Chieri 52; Sestri Levante 51; Caronnese 50; Borgosesia 48; Gozzano, Pont Donnaz, Vado 47; Ligorna 46; Asti 44; Rg Ticino 41; Fossano 40; Lavagnese 30; Imperia 29; Saluzzo 18.

ULTIMA GIORNATA Domenica 15 maggio, ore 16: Fossano-Asti, Lavagnese-Borgosesia, Caronnese-Bra, Gozzano-Chieri, Pont Donnaz-Varese, Novara-Derthona, Saluzzo-Imperia, Casale-Ligorna, Sanremese-Rg Ticino, Vado-Sestri Levante.

CLASSIFICA MARCATORI
31 reti: Vuthaj (4 rig. Novara).
16 reti: Diallo (Derthona), Mesina (Sestri Levante), Aperi (3 rig. Vado).
14 reti: Anastasia (3 rig. Sanremese).
13 reti: Forte (4 rig. Casale), Alfiero (3 rig., 11 Bra; 1 rig. Novara),
Mamah (Varese).
12 reti: Menabò (Fossano), Vita (Sanremese).
11 reti: Aladje (1 rig. Ligorna).
10 reti: Cassata (Imperia), Gonzales (4 rig. Novara).
9 reti: Virdis (2 rig. Asti), R. Esposito (2 rig. Caronnese), D’Iglio (2 rig. Chieri), Lombardi (3 rig. Lavagnese), Cericola (Ligorna), Valagussa (Sanremese).
8 reti: Rancati (Borgosesia), Sangiorgio (Gozzano).
7 reti: Piana (3 rig. Asti), Ponsat (4 rig. Chieri), Donaggio (Ligorna), Frugoli (1 rig. Pont Donnaz).


Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Sezioni