Nona vittoria esterna per il Novara FC

L'Rg Ticino vince 2-0 a Vado mentre è 0-0 per il Gozzano

CHIERI-NOVARA 1-2
CHIERI (4-3-3): Edo 6; Calò 6, Conrotto 6,5, Benedetto 6, Renolfi 6 (22’ st Ciccone 6); Balan 5,5 (38’ st Modesti ng), Bove 6 (27’ st Varvelli ng), Pautassi 6; Foglia 6, Ponsat 7 (46’ st Ferrando ng), Corsini 6,5 (32’ st Poppa ng). A disp. Gragnoli, Capra, Fioccardi, Alvitrez. All.: Didu 6.
NOVARA (3-4-1-2): Raspa 6,5; Benassi 6, Bonaccorsi 6.5, Vimercati 6 (31’ st Amoabeng ng); Pagliai 6 (38’ st Rocchetti ng); Di Munno 6 (18’ st Tentoni 7), Vaccari 6, Di Masi 6; Laaribi 6 (41’ st Pereira ng); Babacar 5.5 (36’ st Gymah ng), Vuthaj 7. A disp.: Talento, Agostinone, Gonzales, Gimah, Paglino. All.: Marchionni 6.5.
MARCATORI: st 7′ Vuthaj, 41′ Tentoni, 43′ Ponsat.
ARBITRO: Bozzetto di Bergamo 6
Note: giornata nuvolosa, terreno in buone condizioni di gioco, spettatori 200 circa. Ammoniti Gimah, Benedetto. Recupero: 1’+5’.

Dopo un primo tempo di… studio il Novara, nella ripresa, impone i diritti del più forte, non lascia scampo al Chieri. La squadra allenata da Marco Marchionni conquista la nona vittoria esterna, sesta del girone di ritorno, l’ottavo risultato utile di fila. Ancora a segno il top scorer di tutti i nove gironi della quarta serie, l’attaccante albanese Dardan Vuthaj, tra i migliori in campo, che sale a quota 32 reti. Ma c’è un rammarico malgrado la ventiquatresima vittoria in 37 partite, la rete dell’attaccante dei collinari Ponsat, che a due minuti dal termine infila il portiere Raspa, ponendo fine all’inviolabilità della porta degli azzurri dopo 718 minuti.

Domenica prossima il Novara chiude la regular season al “Piola” contro il Derthona in caduta libera: 4 pareggi e 3 sconfitte nelle ultime 7 partite per i leoncelli che non confermeranno per la prossima stagione l’allenatore Giovanni Zichella. Derthona che deve vincere a Novara per disputare i playoff, se la Caronnese vince in casa col Bra. In caso di arrivo alla pari con i varesini, in parità i due confronto diretti con una vittoria a testa per 2-0, nella differenza reti è in vantaggio la Caronnese +7, sul Derthona -13. Se il Bra vince sul campo della Caronnese, e il Derthona perde a Novara, ai playoff vanno i cuneesi che raggiungono il Derthona a 55 punti, ma sono in vantaggio negli scontri diretto avendo vinto 2-0 all’andata a Tortona e 1-0 al ritorno a Bra.

Se pareggiano Caronnese e Bra e il Chieri vince a Gozzano, il Derthona è comunque ai play off, in quanto a pari punti col Chieri a quota 55, la squadra di Zichella è in vantaggio sul Chieri per la differenza reti negli scontri diretti, avendo perso in casa 2-4 col Chieri, ma vinto 3-0 nel girone di ritorno a Chieri.
Se vincono in trasferta il Bra con la Caronnese, il Chieri a Gozzano, il Derthona perde a Novara, si trovano tutte e tre a 55 punti, nella classifica avulsa Bra e Chieri sono a pari 7 punti, Derthona punti 3, prevale il Chieri avendo vinto 3-1 e pareggiato 0-0 negli scontri diretti col Bra.


BORGOSESIA-GOZZANO 0-0
BORGOSESIA (3-4-3): Gilli 6; Frana 6, Martimbianco 6, Picozzi 6; D’Ambrosio 5,5, Farinelli 6, Areco 6, Bernardo 5,5 (42’ st Iannacone ng); Guatieri 5,5 (16’ st Marra 6), Barbetta 6 (28’ st Rancati 6), Manfrè 5,5 (36’ st Zazzi ng). A disp.: Gavioli, Puka, Salvestroni, Gaddini, Latini. All.: Lunardon 6.
GOZZANO (4-3-3): Vagge 6; Di Giovanni 6, Ciappellano 6; Bane 6, Montesano 6; Pennati 6, Gemelli 6 (25’ st Gassama 6), Castelletto 6; Costanzo 5,5 (41’ st Nicastri ng), Cozzari 6 (46’ st Paoluzzi ng), Molinari 5,5. A disp.: Barlocco, Italiano, Peradotto, Caraglio, Gassama, Sangiorgio, Botta. All.: Schettino 6.
Arbitro: Giordano di Grosseto 5,5.
Note: giornata piovosa. Terreno in erba sintetica. Spettatori: 300 circa. Ammoniti: Costanzo, Frana. Angoli: 7-0. Recupero: pt 1’, st 3’.

BORGOSESIA Finisce senza reti il derby tra Borgosesia e Gozzano. Nei granata di casa rientra Marra, assenti Eordea e Gifford con Marra, cusiani senza Rao, in panchina il gioiellino Sangiorgio (classe 2004), top scorer della squadra di mister Schettino con 8 gol.
Il primo sussulto del matchcon Bernardo che crossa per Barbetta (27) che al volo calcia sopra la traversa. Prima del riposo Barbetta (35′) si gira e conclude ma il pallone viene deviato in angolo. Gozzano vicino al vantaggio con Costanzo (38′) che centra la traversa.
La ripresa si apre con i rossoblù del presidente Fabrizio Leonardi che chiedono un rigore per una presunta trattenuta di Martimbianco su Pennati. Poco dopo la mezz’or Cozzari da fuori area prova a sorprendere il portiere Gilli che si fa trovare peronto. Poi è il Borgosesia che chiede il penalty quando Di Giovanni ferma Rancati, l’arbitro lascia proseguire tra le proteste dei padroni di casa. Il forcing finale del “Borgo” con Zazzi che impegna Vagge, sulla respinta D’Ambrosio (40′) difetta nella mira. Poi prevale l’importanza del risultato, per il Gozzano è un punto “pesantissimo” che certifica l’aritmetica salvazza con 90′ d’anticipo sulla fine del campionato.

RG TICINO-VADO 2-0
RG TICINO (4-4-2): Oliveto 6,5; Cannistrá 6, Rosato 6,5, Longhi 6, Della Vedova 6,5 (32′ st Fontana ng); Lorenzo 5,5 (37′ st Baiardi ng), Sbrissa 6,5, Ogliari 6 (44′ st Bedetti ng), Battistello 6; Sansone 6,5 (30′ st Longo ng), Vitiello 5,5 (41′ st Puntoriere ng). A disp.: Amata, Spitale, Makota, Napoli. All.: Costantino 6.
VADO (4-3-3): Cirillo 6,5; Tinti 6, De Bode 6, Brero 5, Casazza 5,5; Cenci 6 (7′ st Costantini 5,5), Giuffrida 6 (23′ st Lazzaretti 5,5), Cattaneo 6; Capra 6, Lo Bosco 5, Anselmo 6. A disposizione: Ghizzardi, Favara, Turone, Lagorio, Napolitano, Bonanni, Della Rossa. All.: Solari 6.
ARBITRO: Aldi di Lanciano 6.
MARCATORI: pt 45′ autogol di De Bode; st 40′ Sbrissa.
Note: campo in ottime condizioni, spettatori 300 circa. Al 40′ st Cirillo para un rigore a Longo. Ammoniti Giuffrida, Capra, Cenci, Brero, Casazza, Cirillo, Sbrissa, Tinti. Recupero: pt 2′, st 6′.

ROMENTINO – L’Rg Ticino tiene accese le speranze di salvezza diretta, ma, come settimana scorsa, è una domenica agrodolce per i novaresi. L’Asti batte la Lavagnese e il Ligorna ottiene il punto che cercava contro il Pont Donnaz. I verdegranata superano 2-0 il Vado, un risultato importante poiché, in caso di arrivo a pari punti con i soli savonesi, la squadra di Costantino sarebbe salva. La gara è stata nervosa e con poco spazio per le finezze: decidono l’autogol di De Bode a fino primo tempo èe la rete di Sbrissa nel finale dopo che il portiere ospite Cirillo aveva respinto il rigore di Longo. Nel finale da segnalare una traversa colpita dall’ospite Costantini.


RISULTATI (37° giornata): Sestri Levante-Caronnese 1-4; Bra-Casale 1-2; Imperia-Fossano 3-3; Borgosesia-Gozzano 0-0; Asti-Lavagnese 2-0; Chieri-Novara 1-2; Ligorna-Pont Donnaz 1-1; Varese-Saluzzo 2-0; Derthona-Sanremese 2-5; Rg Ticino-Vado 2-0.

CLASSIFICA Novara 82; Sanremese 74; Casale 63; Città di Varese 60; Derthona 55; Caronnese 53; Bra, Chieri 52; Sestri Levante 51; Borgosesia 49; Gozzano, Pont Donnaz 48; Vado, Ligorna, Asti 47; Rg Ticino 44; Fossano 41; Lavagnese, Imperia 30; Saluzzo 18.

ULTIMA GIORNATA Domenica 15 maggio, ore 16: Fossano-Asti, Lavagnese-Borgosesia, Caronnese-Bra, Gozzano-Chieri, Pont Donnaz-Varese, Novara-Derthona, Saluzzo-Imperia, Casale-Ligorna, Sanremese-Rg Ticino, Vado-Sestri Levante.


Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL