Verbania: ultimati i lavori alla scuola materna Gabardi

La comunicazione arriva direttamente dal sindaco Marchionini

Terminati i lavori di rifacimento dei servizi igienici alla scuola materna Gabardi a Verbania S.Anna. Un intervento necessario da 51 mila euro. Sono stati svolti, durante le vacanze di Natale, i lavori voluti dall’amministrazione comunale di Verbania per il rifacimento dei servizi igienici della scuola materna Gabardi a Sant’Anna.

«Con un intervento dal costo di cinquantunmila euro – sottolinea il sindaco Silvia Marchionini – è stato realizzato il rifacimento del blocco di servizi igienici su tutti e due i piani della scuola, come richiesto da parte dell’istituto comprensivo di Verbania-Pallanza. Dopo i recenti lavori che hanno visto la realizzazione di un nuovo blocco di servizi igienici alla scuola materna di Trobaso e il progetto approvato per l’impermeabilizzazione del terrazzo alla Cantelli, si è messo in campo un altro intervento per avere sempre scuole più sicure e vivibili, più moderne e di qualità, affinché Verbania rimanga tra le città con gli edifici scolastici migliori d’Italia come risulta annualmente dai rapporti di Legambiente nazionale».

«I lavori – concludono l’assessore ai lavori pubblici Nicolò Scalfi e all’istruzione Riccardo Brezza – hanno visto essenzialmente la demolizione di murature esistenti, la rimozione del pavimento e del rivestimento, la realizzazione di nuovi tavolati, pavimenti e rivestimenti a parete, il rifacimento dell’impianto idrico sanitario e di riscaldamento e nuovi lavabi a canale completi di rubinetteria e wc per bambini. Inoltre, sono state realizzate nuove paretine divisorie in bilaminato plastico da interporre tra i wc, e la tinteggiatura degli ambienti».

Il progetto è stato redatto dall’ing. Mariarosa Loiodice, del 5° dipartimento servizi al territorio del comune di Verbania.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL