Verbania: 20 milioni di euro per la rigenerazione urbana

L'amministrazione rende pubblici i progetti che vedranno la luce grazie ai nuovi fondi

Sono stati approvati dal Governo il 30 dicembre 2021 i fondi per Verbania (ben venti milioni di euro), del bando di rigenerazione urbana finanziato con i fondi europei del PNRR, che rappresentano un investimento fondamentale per il futuro della città.

«I fondi saranno erogati in cinque anni a partire dal 2022, ed i progetti previsti permetteranno (anche con fondi comunali) di completare un progetto di riqualificazione e di sviluppo della nostra città, proseguendo il lavoro impostato dall’Amministrazione Comunale» ha confermato l’amministrazione della città di Verbania.

Nella fattispecie i progetti della riqualifica urbana, comprendono: ripristino di piazza Ranzoni, del lungo lago di Intra e dell’area Flaim; completamento riqualificazione palazzo Pretorio a Intra; pedonalizzazione di piazza Garibaldi a Pallanza (e nuovo parcheggio di via Crocetta con fondi comunali); riqualificazione di palazzo Cioja a Suna,- riqualificazione della Darsena a villa Giulia,- progetto di mobilità sostenibile, con opere funzionali al completamento della pista ciclo pedonale su tutto il fronte lago di Verbania, tra cui la passerella sul San Bernardino; riqualificazione villa Maioni.

«Ricordiamo che questo corposo finanziamento fa seguito gli otto milioni di euro già ricevuti con il bando periferie (con cui è stato realizzato il nuovo Movicentro alla Stazione, la pista ciclo pedonale e le due nuove spiagge pubbliche in zona Tre Ponti) – ha aggiunto il sindaco Silvia Marchionini – Inoltre siamo nella graduatoria dei progetti ammessi al bando nazionale PINQUA (con interventi per l’edilizia pubblica e la nuova piazza urbana in piazza F.lli Bandiera), in attesa della conferma dei fondi previsti per quindici milioni di euro».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL