Robot in sala operatoria, a Novara il centro di addestramento chirurgico

L'Upo diventa sede di un importante centro di formazione in chirurgia robotica

È da pochi giorni una realtà a Novara alla Scuola di Medicina dell’Università del Piemonte Orientale il nuovo Centro di training robotico multidisciplinare nato dalla collaborazione tra l’Ateneo e Intuitive, azienda pioniera nella chirurgia robot-assistita e produttrice del sistema chirurgico “daVinci”.

Il contratto è stato firmato mercoledì 4 maggio alla presenza del rettore prof. Gian Carlo Avanzi, del direttore del Dipartimento di Medicina traslazionale prof. Gianluca Aimaretti, della direttrice del Dipartimento di Scienze della Salute prof.ssa Lia Rimondini, del prof. Francesco Della Corte, ordinario di Anestesiologia e direttore del Centro Interdipartimentale di Didattica Innovativa e di Simulazione in Medicina e Professioni Sanitarie (SIMNOVA), e dei rappresentanti dell’azienda basata negli USA, uno dei leader tecnologici globali nel campo della chirurgia robotica assistita.

L’attività del nuovo centro training sarà coordinata dal prof. Alessandro Volpe, associato di Urologia e direttore della Clinica Urologica, e dalla prof.ssa Elena Grossini, associata di Fisiologia. Entrambi vantano una grande esperienza nei modelli di training chirurgico moderno, basato sulla simulazione delle tecniche chirurgiche su modelli animati e inanimati (fisici o virtuali).

Il concetto tradizionale di addestramento chirurgico basato sulla sola attività di osservazione e pratica in sala operatoria è oggi infatti superato grazie all’integrazione di sistemi che permettono di simulare l’atto chirurgico virtualmente su computer o attraverso modelli di training inanimati. Questo percorso di formazione può ridurre la curva di apprendimento e migliorare la sicurezza e i risultati della chirurgia.

 «Siamo molto contenti – ha dichiarato il prof. Volpe – che Intuitive abbia scelto Novara come sede di un importante centro di formazione in chirurgia robotica. Il fatto che molti chirurghi italiani e stranieri di diverse specialità (urologia, chirurgia generale, ginecologia, chirurgia toracica, otorinolaringoiatria) potranno cominciare il percorso di apprendimento dell’utilizzo di questa tecnologia presso il centro novarese è per noi fonte di grande soddisfazione».

Il nuovo Centro si inserisce nel solco di una favorevole tradizione dell’Università del Piemonte Orientale all’utilizzo della simulazione nella formazione in Medicina, grazie alla presenza del centro interdipartimentale SIMNOVA, una delle eccellenze UPO nel panorama internazionale.

 L’attività del Centro training inizierà nel mese di settembre 2022 e prevedrà corsi giornalieri o strutturati su più giorni che permetteranno a nuovi chirurghi robotici di imparare a eseguire rapidamente e in sicurezza interventi complessi per il trattamento delle patologie neoplastiche in diversi distretti corporei.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL