TEDxNovara fa il sold out al castello e dona nuovi alberi alla città

L’evento ha avuto lo scopo di condividere idee, esperienze e soluzioni sulla crisi climatica. Al termine, con lo slogan ‘Vi lamentate che nessuno fa niente? Piantatela!’ le persone sono state invitate a portare a casa un piccolo esemplare di albero

TEDxNovara lancia idee e azioni concrete per trovare soluzioni al cambiamento climatico e la città risponde con un tutto esaurito. L’evento novarese di ‘Countdown’, l’iniziativa globale promossa da TED, che ha come unico e forte obiettivo quello di accelerare la realizzazione delle soluzioni alla crisi climatica trasformando le idee in azioni, venerdì 25 novembre ha riempito fino al massimo della capienza consentita la sala convegni del Castello di Novara. Persone di tutte le età, tra cui moltissimi giovani, hanno ascoltato con interesse i talk dei tre speaker, sono state coinvolte nelle performance del duo di artisti, sono uscite prendendosi l’impegno di compiere un’azione a favore dell’ambiente del nostro territorio, come quella di piantare un albero.

Al centro della serata gli interventi degli speaker che, in meno di 18 minuti come da format TED, hanno parlato del ruolo che la natura riveste per l’ecosistema, portando esempi di progetti in corso e proposte. Andrea Goltara, ingegnere per l’ambiente e il territorio, direttore dal 2007 del Cirf, il Centro italiano per la riqualificazione fluviale si è concentrato sul tema della conservazione della risorsa idrica, a partire dalla cura dei fiumi attraverso la loro rinaturalizzazione. Sara Guerrini, responsabile Agricolture Public Affairs di Novamont, azienda novarese del settore Green nota nel mondo, si è soffermata sull’importanza che il suolo riveste anche nella lotta al cambiamento climatico.

Maria Chiara Pastore, docente di Urban Design for Development al Politecnico di Milano e direttore scientifico di ‘Forestami’, ha raccontato l’ambizioso progetto di ricerca per la forestazione della Città metropolitana di Milano che dirige, evidenziando il ruolo che gli alberi assumono anche in ambito urbano, non solo per la lotta al cambiamento climatico. Curiosità e stupore, poi, per le performance di Biagio Bagini, scrittore di spiccata sensibilità animalista, e Gian Luigi Carlone, membro fondatore della Banda Osiris, nonché autore di colonne sonore per il cinema. Insieme sono autori di performance comiche e poetiche, ma soprattutto musicali, che uniscono natura e tecnologia. Nel cerchio rosso sul palco hanno portato due esibizioni mixando poesia, musica, tecnologia, e anche un tavolo pieno di verdure che hanno fatto suonare, creando un vero e proprio show.

La forza della community TEDx si è fatta sentire anche a Novara. I gadget a tema ambientale offerti dagli sponsor a tutti i partecipanti erano contenuti in borse arrivate dagli eventi di tutt’Italia, creando una rete di sostegno al messaggio del riuso creativo e sostenibile avanzato da TEDxNovara. Insieme alle bag sono state messe a disposizione anche numerose t-shirt, anch’esse provenienti da altri TEDx italiani.

Verso il termine dell’evento, con lo slogan ‘Vi lamentate che nessuno fa niente? Piantatela!’ le persone sono state invitate a portare a casa un piccolo esemplare di albero, a scelta fra acero, betulla e ciliegio, da piantumare nel proprio giardino e contribuire così ad aumentare il numero di alberi sul territorio novarese. Gli alberi di chi non li ha potuti adottare per mancanza di spazio proprio, sono stati presi in custodia da Legambiente Novara – Circolo Il Pioppo e saranno piantati insieme a TEDxNovara. C’è stato poi anche un momento, durante il rinfresco, per scambiare idee e  opinioni.

«Quando a settembre abbiamo cominciato ad organizzare Countdown – commenta Marco Cigolotti licenziatario e responsabile di TEDxNovara – pensavamo di fare un evento ridotto. E invece abbiamo raddoppiato i posti inizialmente previsti perché sono andati esauriti in pochissimo, mentre le richieste continuavano ad arrivare. Siamo stati piacevolmente colpiti dall’interesse che ha suscitato questo tema, una cosa non scontata, visto che spesso viene affrontato in maniera pesante. Il nostro obiettivo è quello di diffondere idee di valore, spunti di confronto e, in questo caso, anche di proporre soluzioni immediate e azioni che possiamo compiere tutti, come piantare un albero. Oltre ai partecipanti, abbiamo trovato tante persone sensibili a questo argomento che ci hanno dato un grande aiuto contribuendo come sponsor o sostenendoci come partner. Grazie quindi al Circolo dei Lettori, Comune di Novara, Camera di Commercio Monte Rosa Laghi Alto Piemonte, Confindustria Novara Vercelli Valsesia, CNA Piemonte Nord, Fandis, Collectibus, Europrogetti, CBA Consulting, Cavanna, Marazzato, Grafiche Desi, Hosting Sostenibile, Al Pum Rus. E poi grazie a tutti i volontari che hanno collaborato in vari modi e che sono già pronti per organizzare un prossimo evento nel 2023».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni