Attualità Cameri Provincia

Supermercato e area residenziale: a Cameri arriva il sì, lavori nel 2021

Il via ai lavori è previsto per il 2021 e la priorità è data all'area commerciale. L'assessore Monfrinoli: "Rinnoviamo una patrimonio di edilizia lasciato per anni in degrado"

Approvata la variante urbanistica. L’area dell’ex stabilimento verrà occupata da un supermercato, un quartiere residenziale capace di ospitare fino a 253 persone e da uno spazio verde di uso pubblico. L’area territoriale interessata è di 43mila metri quadrati di superficie, di questi 19.457 riguardano la zona residenziale, 14.157 l’area commerciale.

La priorità verrà data all’area commerciale, che sorgerà al posto della ex filatura: «Questi mesi di emergenza sono stati l’esempio più concreto di come un solo supermercato per un paese di 11mila abitanti non sia sufficiente e infatti abbiamo chiesto i permessi per poter consentire ai cameresi di poter fare la spesa anche altrove, – dice l’assessore all’Urbanistica Rosa Maria Monfrinoli – oltre al supermercato all’esterno ci sarà spazio, oltre che per i posteggi, anche per piccole strutture per la somministrazione di cibi e bevande» un bar per intenderci.

Nell’area residenziale, nella zona dei noci, potranno sorgere villette singole, binali, a schiera, un condominio, una sorta di residence, il tutto non dovrà superare i dieci metri di altezza e le unità potranno ospitare in tutto fino a 353 nuovi abitanti. Sempre nell’area residenziale nei filari dell’alberatura sorgerà anche un parchetto alberato che sarà aperto al pubblico.

L’iter è continuato anche durante la pandemia grazie agli incontri di co-pianificazione, che continueranno ancora, avvenuti a distanza.

Previsto anche un intervento viabilistico: «Verrà realizzata una rotonda di forma ellittica, con marciapiedi e piste ciclabili, – continua la Monfrinoli – obiettivo di tutto ciò è rinnovare una situazione di degrado di un patrimonio di edilizia abbandonato da tempo». A occuparsi dei lavori sarà l’impresa Airoldi.

Lavori che prevedendo anche accordi di compensazione ambientale: il primo è il recupero dell’area verde dove c’è l’isola ecologica, la ex cava Vittoria: a nord c’è un laghetto gestito dall’associazione Pescatori, a sud ci sono gli Arcieri, a sud ovest l’isola ecologica e manca un’area da sistemare appunto: «L’area verrà piantumata per essere fruibile dalle persone», il tutto per circa 35mila euro. Sempre nell’accordo la ditta si occuperà per tre anni anche della manutenzione. E poi ci sono i fabbricati di via Cairoli, che sempre per gli oneri di urbanizzazione verranno messi in sicurezza.

Quando partirà il tutto? Lavori previsti per il 2021 e si conta nell’anno di avere il supermercato, poi spazio all’area residenziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati