Supermercati: chiusura anticipata la domenica per Nova Coop

Supermercati: chiusura anticipata la domenica per Nova Coop. E’ la decisione di Nova Coop per quanto riguarda le prossime domeniche 22 e 29 novembre: la chiusura sarà anticipata alle 18.30 e, nelle stesse giornate, in questi punti vendita, i banchi assistiti macelleria e pescheria termineranno il servizio alle 14.

Decisione presa dalla presidenza della cooperativa per coniugare la necessità di continuare a garantire un orario di apertura adeguato a soci e clienti, per effettuare la spesa anche la domenica, con la volontà di assicurare ai lavoratori di Nova Coop maggiore tempo da trascorrere con le proprie famiglie nelle giornate festive in questo momento di particolare difficoltà.

 

 

Tra i punti interessati ci sono Omegna (i banchi servito chiuderanno alle 12.30), Verbania Intra, Galliate, Novara.

«Pur con caratteristiche diverse rispetto al primo lockdown, anche questa fase dell’emergenza sanitaria sta nuovamente richiedendo grande impegno ai nostri dipendenti nell’assicurare un servizio che rimane indispensabile per la vita delle nostre comunità. Ogni giorno, – ha detto il presidente Ernesto Dalle Rive – in tutti i punti vendita Coop vige la massima attenzione alla sanificazione continua degli strumenti di lavoro e alla prevenzione del formarsi di possibili occasioni di affollamento. Fin dalla proclamazione delle nuove zone rosse in Piemonte e Lombardia, abbiamo scelto di contingentare parzialmente gli orari di apertura rispetto alle possibilità lasciateci dal legislatore ed emanato disposizioni, come la sanificazione dei locali e il riassortimento a negozio chiuso, che potessero favorire la serenità dei dipendenti e una più semplice organizzazione del lavoro, preservando sempre le esigenze di Soci e consumatori».

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *