Strade, pronti i fondi per la statale 34 del Lago Maggiore

Sono state registrate nei giorni scorsi alla Corte dei Conti e al Ministero dell’Economia due convenzioni tra Regione e Ministero per il trasferimento, alla Regione, dei fondi ministeriali per la messa in sicurezza delle strade piemontesi per un totale di 60 milioni di euro, 35 dei quali destinati a strade comunali e provinciali (11 gli interventi nel Novarese per quasi 2 milioni di euro) e 25 milioni destinati all’intervento sulla statale 34 del Lago Maggiore. Un intervento atteso da anni che consentirà di mettere in sicurezza i versanti della strada percorsa soprattutto dai frontalieri che ogni giorno raggiungono la vicina Svizzera per lavoro.

 

[the_ad id=”62649″]

 

«Siamo soddisfatti di questo ultimo passaggio formale – afferma il sindaco di Verbania Silvia Marchionini – che sancisce la disponibilità del nostro comune, a seguire direttamente i lavori con i nostri uffici. Una scelta per velocizzare, per quanto possibile, i tempi d’intervento. Ora è stato completato il percorso burocratico: adesso il via alla procedura degli appalti e alla realizzazione delle opere seguite dal nostro comune».

«In un periodo in cui l’Italia ha rallentato tutte le attività per l’epidemia – commenta  l’assessore regionale ai Trasporti e Opere Pubbliche Marco Gabusi – siamo riusciti comunque a lavorare con gli uffici centrali e locali affinché non si vanificassero i progressi fatti negli scorsi mesi sul fronte dello sblocco fondi per la messa in sicurezza del sistema stradale piemontese. A questo punto le risorse sono in dirittura d’arrivo e presto disporremo della prima quota del 10% per iniziare i lavori».

«Con queste somme –  aggiunge Gabusi – dare risoluzione a criticità strutturali anche di lunga data, con particolare riferimento alla vetustà delle strade e delle infrastrutture, migliorare le condizioni di sicurezza della rete e ridurre così il rischio di incidenti, oltre, ad avviare cantieri importanti per ridare ossigeno all’economica locale e del settore».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni