SOS Antiplagio in prima linea al Broletto e a Casa Rognoni Salvaneschi

Un convegno e una mostra per cercare di di smascherare modalità di azione e di raggiro dei ciarlatani che si approfittano delle persone fragili

Oltre 13 milioni di Italiani hanno avuto a che fare con maghi, santoni, cartomanti. Un fenomeno che agisce nell’ombra ma che colpisce duro, da un punto di vista psicologico, emotivo, economico. Spesso la fragilità, specie di questi tempi, favorisce il fenomeno che vede persone senza scrupoli approfittarsi di chi sta vivendo un momento di debolezza, cercando risposte o vie d’uscita a situazioni di disagio.

Con questo duplice evento ritorna l’attività divulgativa di S.O.S. Antiplagio, l’associazione che da sempre si batte contro le truffe e cerca di smascherare modalità di azione e di raggiro dei ciarlatani che si approfittano delle persone fragili.

Venerdì 20 maggio dalle 17.30 alle 19.30 è in programma un convegno all’Arengo del Broletto dal titolo “Felicità illusorai e soluzioni facili, ma a che prezzo?” durante il quale si parlerà del pericoloso mercato dei maghi e dei santoni. Per le modalità di partecipazione cliccare QUI.

La mostra, invece, dal titolo “Abracadabra, non credere che risolva” è stata inaugurata il 13 maggio a Casa Rognoni Salvaneschi e sarà visitabile fino al 21 maggio con ingresso gratuito. La mostra è stata organizzata in collaborazione con A.R.T Associazione Risorse Territoriali di Arona e con la Pro loco di Novara.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL