Riccardo Cavanna è il nuovo presidente di Ucima

Sarà alla guida dell'unione dei costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l'imballaggio

«È per me un grande piacere congratularmi con Riccardo Cavanna per il suo incarico alla presidenza di Ucima. Colgo l’occasione per manifestargli nuovamente tutta la mia stima, insieme al profondo apprezzamento per quanto sta realizzando da anni, sia in azienda sia come vicepresidente di Cnvv». Con queste parole il presidente di Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv), Gianni Filippa, commenta la recente elezione di Riccardo Cavanna, presidente e Lead Strategist della Cavanna Spa e vicepresidente di Cnvv con delega a capitale umano e formazione professionale, alla presidenza di Ucima, l’unione dei costruttori italiani di macchine automatiche per il confezionamento e l’imballaggio, aderente a Confindustria, che rappresenta e assiste circa 200 aziende di un comparto che nel 2021 ha registrato un fatturato aggregato di oltre 8,2 miliardi di euro, di cui il 78% di export.

«Assumo questo incarico – ha dichiarato Cavanna (in foto) – con grande orgoglio e senso di responsabilità: orgoglio perché divento presidente dopo 15 anni di intensa attività all’interno dell’associazione, durante i quali ho seguito personalmente molti progetti interessanti; responsabilità per il periodo che stiamo attraversando, caratterizzato da grandi incognite e difficoltà, dovute principalmente all’imprevedibilità delle variabili macroeconomiche. In questa delicata fase Ucima, che nel 2024 celebrerà i suoi primi 40 anni, ha un ruolo fondamentale per l’industria del settore; il mio impegno sarà concentrato a fare in modo che gli imprenditori suoi associati si sentano sempre più parte di una comunità che è al loro servizio e al loro sostegno, anche per le future generazioni».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL