Ponti si aggiudica il Premio Innovazione SMAU grazie a una filiera corta e certificata

Il gruppo Ponti investe ogni anno il 2% del fatturato in ricerca e sviluppo

Importante riconoscimento per Ponti Spa, che nel corso di SMAU Milano, la principale fiera italiana dedicata alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, ha ottenuto il Premio Innovazione SMAU grazie al caso di successo della tracciabilità dell’Aceto di Mele 100% Italiane.

«Sono anni che lavoriamo sulla tracciabilità e sulla costruzione di filiera e abbiamo il duplice scopo di essere sostenibili e assicurare sicurezza al consumatore» – ha dichiarato Lara Ponti, AD di Ponti Spa – .

Il gruppo Ponti investe ogni anno il 2% del fatturato in ricerca e sviluppo, applicando gli indicatori di sostenibilità costituiti dagli obiettivi dell’agenda Onu 2030. Rientra in quest’ottica la valorizzazione della filiera tracciabile per l’Aceto di Mele 100% Italiane, preparato con mele fresche, intere e maturate al sole.

«Questo progetto – continua Ponti – condensa il nostro approccio al futuro e al sistema alimentare in generale: sicurezza e trasparenza per chi consuma i prodotti, attenzione al territorio, ai fornitori e all’ambiente. Perché la trasparenza implica l’adesione al nostro sistema di qualità e di valori, l’innovazione tecnologica come strumento di cambiamento e sviluppo di nuove opportunità. Abbiamo incontrato Genuine Way e la blockchain proprio nel momento in cui volevamo dare visibilità, valore e trasparenza al nostro modo di lavorare. A chi consuma i nostri prodotti offriamo certezza della provenienza e del processo, una risposta chiara e comprensibile alle richieste valoriali sempre più rilevanti; distintività, perché siamo gli unici sia ad avere questa filiera, sia ad averla resa completamente visibile e “percorribile” ai nostri consumatori e consumatrici. Insieme al trade, inoltre, qualifichiamo e diamo valore allo scaffale con un prodotto unico, che unisce il massimo della qualità al massimo della trasparenza» – ha concluso Lara Ponti -.

Tramite il QR Code presente sulle etichette, è possibile conoscere in tempo reale varietà, data e Comune di raccolta delle mele. Con questo dettaglio di informazioni è possibile sapere ad esempio che le mele raccolte nel 2021 per preparare l’Aceto di Mele 100% italiane provengono dal territorio di Cuneo, entro 50 km dallo stabilimento di Paesana, dove poi sono state lavorate entro 24 ore dall’arrivo. Il prodotto è certificato da SGS, fra i leader mondiali degli enti di certificazione, e i dati relativi alle mele sono pubblicati e notarizzati attraverso un sistema di blockchain tramite il provider tecnologico Genuine Way.

Ponti è anche intervenuta al tavolo “Innovare in ambito Food & Retail” assieme ad una decina di Innovation Manager di aziende selezionate che lavorano nel comparto per condividere esperienze in corso di innovazione da parte di imprese che operano in questo settore e favorire l’avvio di nuove collaborazioni tra i partecipanti al Tavolo, in una logica di co-innovazione.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni