“Pmi Day”: conclusi i tour virtuali, con 1.089 studenti e 17 aziende partecipanti

Presenti gli studenti del "Bellini", "Bonfantini", "Fauser", "Omar" e "Nervi"

Ancora positivi i riscontri ottenuti dall’ultima edizione del “Pmi Day”, la Giornata nazionale delle piccole e medie imprese organizzata da Piccola Industria Confindustria in collaborazione con le associazioni territoriali per consentire agli studenti degli ultimi anni delle scuole secondarie di secondo grado una conoscenza diretta del mondo delle imprese. 

I “tour virtuali” nelle aziende aderenti a Confindustria Novara Vercelli Valsesia (Cnvv), che si sono svolti tra novembre 2021 e gennaio 2022, hanno registrato la partecipazione di 1.089 studenti e 46 insegnanti, provenienti da 65 classi di dieci scuole: per la provincia di Novara gli istituti “Bellini”, “Bonfantini” (comprese le sedi di Lesa e Romagnano Sesia), “Fauser”, “Omar” e “Nervi” di Novara e “Leonardo da Vinci” di Borgomanero; per la provincia di Vercelli gli istituti “Avogadro” di Vercelli, “Galilei” di Santhià, e “Lirelli” e “Magni” di Borgosesia. 

Le aziende partecipanti, anche grazie alla collaborazione con Confagricoltura, sono state 17: nel Novarese Birla Carbon Italy (Trecate), Cavanna (Prato Sesia), Donetti (Romagnano Sesia), Geo4Map (Novara), Gottifredi Maffioli (Novara), Massara Christian (Carpignano Sesia), Procos (Cameri), Riseria Crespi Pacifico (Nibbia), Torraccia del Piantavigna (Ghemme); in provincia di Vercelli Adverteaser (Vercelli), Bona 1858 (Vercelli), Gessi (Serravalle Sesia), Lanificio Reggiani (Varallo), Marazzato Soluzioni ambientali (Borgo Vercelli), Sogin (Saluggia), Stamperia Bosatra (Borgosesia) e Tosi F.lli (Varallo). 

«Per la prima volta – ha spiegato il presidente del Comitato Piccola Industria di Cnvv, Giorgio Baldini (in foto) – ha aderito all’iniziativa anche un liceo scientifico, a dimostrazione di quanto l’interesse per le realtà imprenditoriali e per le opportunità che offrono sia sempre più diffuso. Ringrazio per la loro disponibilità tutte le scuole e le aziende che hanno partecipato, insieme a tutte le persone che hanno contribuito all’organizzazione di questa edizione. Grazie alla presenza, sempre più massiccia, di lavagne interattive multimediali nelle classi siamo riusciti a effettuare collegamenti di gruppo ripristinando, anche se solo virtualmente, la dimensione “aggregativa” che queste visite hanno nel loro Dna e che le classi hanno dimostrato di gradire». 

«Anche quest’anno – ha aggiunto il vicepresidente del Comitato, Stefano Arrigoni, da anni impegnato in prima persona nell’organizzazione del Pmi Day – abbiamo raggiunto numeri importanti in termini di partecipazione e riproporremo il format dei tour virtuali anche in futuro. Abbiamo riscontrato particolare attenzione e interesse da parte delle classi che erano state preliminarmente informate dai rispettivi docenti, a cui vanno i nostri sentiti ringraziamenti, e stiamo valutando un possibile affiancamento da parte degli imprenditori anche in questa fase di “preparazione” alla visita in azienda. La sinergia tra scuole e imprese deve crescere sempre più e iniziative come queste sono occasioni importanti per proseguire insieme in questo percorso».

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL