Novara, percorsi di autonomia per persone con disabilità: in arrivo 700 mila euro

Ora il Ministero attende i dettagli progettuali per dare il via alle attività

È stato accolto nell’ambito delle risorse previste dal Pnrr il progetto del Comune di Novara relativo ai “Percorsi di autonomia per persone con disabilità”. Finanziamento totale 715 mila euro. Ora il Ministero attende i dettagli progettuali per dare il via alle attività.

La cabina di regia è composta da Comune di Novara, Unità Medicina fisica e riabilitativa dell’Ospedale Maggiore di Novara e associazione Ancora. Il progetto prevede tre fasi che dovranno essere realizzate entro il 2026:

– una prima di individualizzazione del percorso per ciascuno dei 12 pazienti disabili fisici che verranno coinvolti

– una seconda di percorso abitativo e adattamento agli spazi attraverso tecnologie di domotica ed assistenza a distanza

– infine un’ultima di percorso lavorativo, con sviluppo delle competenze digitali per le persone coinvolte nel progetto.

«C’è un’attenzione molto forte per i temi legati alla disabilità e tanti sono i progetti che stiamo mettendo in campo a sostegno di chi, per diversi motivi, si trova in condizioni difficili – ha spiegato l’assessore alle Politiche sociali del Comune di Novara Luca Piantanida (in foto)- In questo caso, abbiamo predisposto insieme all’Ospedale Maggiore e all’associazione Ancora, un progetto che è stato in grado di intercettare le necessarie risorse per la sua realizzazione. Insieme, sceglieremo 12 persone affette da disabilità fisica, alcune delle quali già in carico ai nostri servizi sociali, che verranno seguite nell’ambito di spazi già individuati (presso il De Pagave) in un percorso personalizzato, prima abitativo poi lavorativo. Queste persone saranno aiutate ad affrontare la loro disabilità attraverso innovative tecnologie domotiche che le sosterranno nelle attività legate agli spostamenti in ambito domestico, mentre in un secondo momento agli stessi verrà proposto un percorso di formazione affinché possano imparare un mestiere. Un modo per accompagnarli alla loro nuova vita superando le difficoltà che una disabilità può comportare».   

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni