Lotteria Italia: nonostante il record di vendite la Dea bendata dimentica Novara

Nella nostra città e in provincia nessun biglietto vincente nelle tre categorie. Il primo premio da 5 milioni di euro andato a Bologna

Nonostante il record di vendite la Dea bendata si è dimenticata di Novara e della sua provincia. Nessun biglietto vincente della Lotteria Italia 2023, ques’anno abbinata alla trasmissione “I soliti ignoti” condotta da Amadeus, è stato infatti venduto nel Novarese. Ma la fortuna è stata particolarmente avara anche con il resto del Piemonte, se si esclude qualche tagliando venduto a Torino e hinterland e uno nel Vercellese, per la precisione a Crescentino, mentre l’Astigiano e l’Alessandrino hanno pescato qualcosa nei premi di consolazione. E questo nonostante a Novara la vendita dei biglietti sia andata molto bene, in controtendenza con il resto della regione. Secondo i dati diffusi da Agipronews, infatti, in Piemonte i biglietti venduti sono stati 386.22o, il 9,7% in meno rispetto allo scorso anno (-5% il calo invece a livello nazionale). A fronte di un calo generale, però, i tagliandi venduti a Novara sono stati quasi 32 mila, più del 17% rispetto all’edizione 2022-’23.


Venendo ai premi di prima categoria (quelli milionari, miliardari ai tempi della lira…) il primo, del valore di 5 milioni, Serie D 271862, è stato venduto a Bologna. Il secondo da 2,5 milioni, serie L 486158, è finito a Roma. Il terzo da 2 milioni ancora nel Lazio, a Fonte Nuova, in provincia di Roma, con il biglietto serie L 349605. Il quarto premio da 1,5 milioni è andato ancora a Roma, con il biglietto serie E 004737. Infine, il quinto premio da 1 milione è andato a Parma, con il biglietto serie L 492408. E’ stato segnalato che per quanto riguarda la Capitale e la sua regione si è trattato di un autentico bis rispetto all’edizione dello scorso anno quando a Roma finirono sempre due premi milionari, da 5 e 1,5 milioni di euro ed uno, da 2 milioni di euro, a Magliano Sabina, in provincia di Rieti.


I premi in tutto sono stati 195, per un importo complessivo di oltre 16 milioni di euro. Oltre ai cinque “milionari” già estratti anche i tagliandi vincenti di seconda (dieci da 50 mila euro ciascuno) e terza categoria (180 da 20 mila euro). Ma anche qui nessuna soddisfazione per il Novarese.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2023 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Luca Mattioli

Luca Mattioli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni