Lezioni on line al Fauser: non solo contenuti, ma vere e proprie videoconferenze

Secondo giorno, oggi, di lezione on line per gli studenti del Fauser. «L’esperienza è iniziata e sta proseguendo molto bene – dice Igino Iuliano, dirigente scolastico dell’Istituto – L’abbiamo progettata la scorsa settimana con gruppo di lavoro, individuando in questa piattaforma, indicata dallo stesso ministero, la modalità più efficace per far fronte a questa necessità urgente. Così passiamo da un piano di mera somministrazione di contenuti e materiali in remoto ad una vera e propria lezione on line tramite video conferenza dove gli studenti possono interagire attivamente con i loro docenti via audio, video, chat e possono anche condividere materiali, cioè mostrare loro documenti e file come fosse una lavagna».

 

 

Ma quale è stata la risposta degli allievi in questi due giorni? «Nella quasi totalità dei casi, è stata una risposta molto responsabile, hanno reagito molto bene e sono partecipi. I docenti hanno riscontrato, all’appello, poche assenze, in sostanza il gruppo classe è quasi nella totalità ricostituito».

Al di là dell’emergenza «E’ una buona opportunità per ripensare la didattica» dice il preside.

E contenti anche i genitori. «Ho ricevuto molti commenti di genitori entusiasti – conferma il preside – in particolare un genitore ha pubblicato un commento che ci ha dato molta soddisfazione, è un riscontro positivo al fatto che stiamo lavorando nella direzione giusta».

E se per le classi del triennio tutto è filato liscio, qualche problema in più si è registrato con i ragazzi del biennio: qualcuno non aveva capito bene che quella on line è a tutti gli effetti una lezione anche se in una classe “virtuale”: «Ho invitato i docenti a non avere eccessiva rigidità – aggiunge  il preside – con i dovuti adeguamenti e correttivi si migliorerà».

 

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: