La Provincia al lavoro per mantenere aperta la sede della Motorizzazione

«L’obiettivo è quello di mantenere un servizio nel nostro territorio». Questo il commento di Michela Leoni, vicepresidente della Provincia di Novara con delega ai Trasporti, termine di una riunione tenutasi stamattina, mercoledì 3 marzo, in Prefettura. Sul tavolo la minaccia della chiusura del centro operativo di revisioni di San Pietro Mosezzo da tempo paventato. Dal confronto, al quale hanno preso parte diversi soggetti, tra i quali i responsabili territoriali e regionali della Motorizzazione civile, sarebbe emersa la disponibilità nel reperire una soluzione in proposito.

 

«Rispetto al problema della chiusura – ha detto ancora Michela Leoni – che, qualora si verificasse, rappresenterebbe un forte disagio per cittadini e operatori economici della provincia, ho espresso la massima disponibilità a valutare qualsiasi soluzione alternativa al trasferimento a Vercelli: è fondamentale che il servizio venga mantenuto sul nostro territorio e va detto che da parte dei rappresentanti della Motorizzazione questa richiesta è stata ascoltata con la massima attenzione e la massima apertura, tanto che sono già al vaglio alcune soluzioni alternative. Ci siamo ripromessi di aggiornarci al più presto e non appena ci saranno ulteriori dettagli per poter mantenere il Centro nel Novarese».

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni