La Nurse di luvol esposta anche all’esterno del Maggiore: «Un sogno avverato»

La Nurse di luvol esposta anche all’esterno del Maggiore: «Un sogno avverato» per il giovane street artist novarese, all’anagrafe Federico Vullo, che lo scorso marzo aveva donato la propria opera all’ospedale. «L’originale è stata affissa all’interno del percorso Covid in pronto soccorso, inaugurato di recente. Ma ci tenevo molto che potesse esserne esposta una copia in un punto di passaggio, perché fosse visibile anche ad altri – sottolinea l’artista – in modo tale che possa far riflettere un po’ tutti sul periodo che stiamo vivendo». Da sabato scorso l’opera in versione gigantografia si affaccia sull’ingresso pedonale di viale Turati.

 

La nuova esposizione ha anche fatto scattare un altro gesto di solidarietà, sottolineato dallo stesso sindaco Alessandro Canelli: «Grazie a Federico Vullo, lo street artist che l’ha creata e grazie a Italgrafica che ha donato la riproduzione a Comune e Ospedale». Al momento di affissione hanno partecipato anche il direttore generale Mario Minola (che da lunedì ha preso servizio come responsabile del Welfare in Regione), il rettore dell’Upo Giancarlo Avanzi e il consigliere regionale Riccardo Lanzo. Assente l’artista, trattenuto a casa da un piccolo infortunio. «Sono andato successivamente a vederla e sono davvero molto contento, per me è un sogno che si è avverato e ringrazio il Comune e l’associazione CreAttivi, che mi hanno supportato in questa donazione attivando i canali giusti».

E con i CreAttivi, promotori di nuovi interventi di street art a Novara, luvol ha già in cantiere un nuovo progetto: «La realizzazione di un murales sulla facciata di una scuola della città», su cui per il momento preferisce non svelare altro.

Leggi anche:

luvol: «In arrivo una gigantografia della Nurse, starà nel cortile del Maggiore»

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: