La chef stellata Marta Grassi “a cena” con gli studenti del Ravizza

Secondo appuntamento – giovedì 9 novembre – del nuovo format delle “Eccellenze del Piemonte in vetrina”. Un progetto ideato da Visit Piemonte con la fiera internazionale del tartufo bianco d’Alba promosso da regione Piemonte e realizzato in collaborazione con le agenzie turistiche locali del territorio. Enti che hanno coinvolto l’alberghiero Ravizza di Novara e la chef stellata, Marta Grassi. 

L’idea di coinvolgere per questa quarta edizione gli Istituti alberghieri piemontesi si sta dimostrando un vero successo: dopo la serata di apertura ad Asti del 25 ottobre, grande apprezzamento infatti anche giovedì 9 novembre alla cena di Vignale – sede degli indirizzi di Enogastronomia e Ospitalità Alberghiera dell’Istituto “G. Ravizza” – dove una trentina di studenti di cucina e accoglienza hanno dato il meglio di sé sotto la supervisione di Marta Grassi del ristorante Tantris di Novara e dello staff dei docenti delle varie discipline, oltre alla collaborazione del bartender Nicola Mancinone e del maître Daniele Genovese.

La cena ha visto protagonisti i prodotti tipici locali: dal riso locale marchio ‘Riso Buono’, la zucca di un piccolo produttore agricolo e la toma del Mottarone – cucinati in un risotto con un tocco di Tartufo Bianco d’Alba – alla cipolla bionda di Cureggio e Fontaneto Presidio Slow Food, alla carne di un allevamento locale, fino al Gorgonzola offerto dal Consorzio di tutela; dulcis in fundo i Biscottini di Novara elaborati in un semifreddo allo zabaione con frutta disidratata e salsa al cioccolato; senza dimenticare i vini offerti dal consorzio tutela Nebbioli Alto Piemonte. Nel corso della serata hanno preso la parola per i saluti l’assessore all’ambiente, energia, innovazione e ricerca della regione Piemonte, Matteo Marnati, che ha sottolineato le potenzialità turistiche ed enogastronomiche del Novarese; il direttore della fiera Internazionale del tartufo bianco d’Alba, Stefano Mosca, oltre ovviamente alla “padrona di casa”, la dirigente scolastica del Ravizza Fulvia Carbonera. Da tutti è stato “sottolineato il valore dell’esperienza per i ragazzi, l’importanza del ruolo degli istituti professionali e delle nuove, giovanissime leve della ristorazione, future protagoniste dell’accoglienza turistica”. 

La chef Marta Grassi

Dall’applauditissima Marta Grassi, per la prima volta coinvolta in un’esperienza del genere, sono arrivati i complimenti alla scuola: «Ho sempre grandi aspettative dai giovani, con loro il risultato c’è sempre – ha riferito ai commensali – qui al Ravizza ho trovato una squadra eccezionale, operativa e preparata». 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2024 La Voce di Novara - Riproduzione Riservata
Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Paolo Pavone

Paolo Pavone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni

La chef stellata Marta Grassi “a cena” con gli studenti del Ravizza