Domani le Frecce Tricolori atterrano a Cameri

Domani le Frecce Tricolore atterrano a Cameri. In occasione delle celebrazioni per il 74esimo anniversario della festa della Repubblica, la Pattuglia Acrobatica Nazionale (PAN) effettuerà una serie di sorvoli, toccando tutte le regioni italiane e abbracciando simbolicamente con i fumi tricolori tutta la nazione, in segno di unità, solidarietà e di ripresa.

A partire da domani, lunedì 25 maggio, la PAN decollerà da Rivolto, sede delle Frecce Tricolori, e toccherà – nell’arco di cinque giorni – tutti i capoluoghi di regione.

Tra le città che saranno sorvolate, Codogno, prima zona rossa dell’emergenza sanitaria che ha colpito il Paese e Loreto, dove ha sede l’omonimo santuario della Madonna protettrice dell’Arma Azzurra. Il 2020 è, infatti, l’anno giubilare proclamato da Papa Francesco nel centenario della proclamazione della Beata Vergine di Loreto, “Patrona degli Aeronauti”.

 

 

Il giro d’italia delle Frecce tricolori si concluderà simbolicamente il 2 giugno, con il sorvolo di Roma in occasione della Festa della Repubblica che, quest’anno, non comprenderà la tradizionale parata ai Fori Imperiali. Gli aerei porteranno il tricolore sui cieli della capitale effettuando alcuni passaggi sulla città durante la cerimonia di deposizione di una corona di alloro all’Altare della Patria da parte del Presidente della Repubblica.

Nel pomeriggio d domani, dunque, le Frecce faranno tappa all’aeroporto militare di Cameri.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

3 risposte

  1. In qualità di figlia di pilota delle Frecce, Lanceri Neri cap. Caranti, è un emozione travolgente e allo stesso tempo un dolore incolmabile. Una vita indimenticabile, un padre indimenticabile.
    Grazie siete tutti nel mio cuore.

  2. In qualità di figlia di pilota pattuglia i Lanceri Neri, 53, stormo Cameri cap. Caranti Erminio, emozione e dolore.
    Sono e rimarranno i migliori al mondo.
    Letizia Caranti.

  3. Sono onorata di essere figlia di un pilota che amava volare e di aver vissuto la mia infanzia in una grande famiglia sotto gli hangar, con il rombo dei post bruciatori del F104 soprannominato” la bara volante.”
    Letizia Caranti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni