Discoteche contrarie alla chiusura: «Attendiamo il Tar, vogliamo riaprire»

Il ricorso al Tar è stato effettuato nella giornata di ieri, martedì 18 agosto. In 72 ore dovrebbe arrivare la risposta. Sono in attesa i gestori delle sale da ballo. «Vogliamo riaprire, le discoteche sono solo il capro espiatorio» dice Maurizio Lo Vecchio, presidente Silb Novara e Vco e anche gestore del Celebrità.

 

 

E nel frattempo «sono partite anche intermediazioni con il Governo e il Ministero dell’Economia per poter avere un “ristoro”, chiamiamolo così. Le persone che lavorano nelle discoteche sono lavoratori esattamente come tutti gli altri» dice Lo Vecchio. «Fiducioso in una risposta positiva? No, il discorso sanitario credo sia fondamentale, ma facciamoci delle domande, tutto è aperto tranne le discoteche? Il virus agisce solo da noi e a orari prestabiliti? Noi siamo chiusi ora, ma i rave party e le feste nelle ville private? Quella è movida non controllata. Sono preoccupato, ogni giorno sento i gestori delle discoteche di Novara e Vco e sperano in qualche aggiornamento positivo. Serve un sostegno».

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *