Caso della massoterapista “no-Vax”, per i medici «non è iscritta al nostro ordine»

Non ha tardato a farsi sentire l’Ordine dei medici della provincia di Novara sul caso della massoterapista “no-Vax” di Castelletto Ticino che ha dichiarato di non ricevere i pazienti vaccinati contro il Covid. Un intervento che ha destato molta risonanza mediatica sui social. Di fronte al problema posto da diversi iscritti si registra un intervento del presidente provinciale dell’Ordine, Federico D’Andrea: «Non possiamo intervenire in alcun modo – ha spiegato – perché la persona in questione non è un medico (e lei stessa lo dichiara) e quindi non è iscritta al nostro Ordine. E’ evidente, come dai nostri recenti appelli alla vaccinazione, che la nostra posizione è assolutamente all’opposto da quella manifestata dalla massoterapista ma non abbiamo alcuna competenza sul caso, anche se da più parti siamo stati sollecitati a un’azione. Possiamo solo, e lo faremo, girare la questione all’ordine competente».


Leggi anche

«Siete lobotomizzati nel cervello, il Covid vi ha picchiato qui». La dichiarazione su Facebook

 

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL