Banco Bpm al fianco dell’Asl nella lotta contro il Covid 19

Alle donazioni a favore dell’Asl e dell’Ospedale Santissima Trinità, si è aggiunta la donazione di 33mila euro da parte di Banco Bpm destinata all’acquisizione di attrezzature e dispositivi di protezione individuale. «Si tratta di un’iniziativa a cui teniamo molto e che rientra nell’ambito del sostegno ai territori che come Banco Bpm stiamo dando fin dall’inizio di questa grave pandemia – commenta Francesco Minotti, Responsabile del Terzo Settore di Banco Bpm . Come istituto di credito, infatti, abbiamo elargito su tutto il territorio nazionale oltre 2,5 milioni di euro e avviato una serie di progetti di crowfunding che stanno raccogliendo cifre importanti per sostenere chi, come gli operatori della Asl di Novara, è impegnato in prima linea per combattere e risolvere per il bene di tutti questa emergenza sanitaria».

 

 

«Il Banco Bpm è da sempre profondamente legato al territorio e al mondo della sanità, finanziando progetti e l’acquisizione di apparecchiatura volte a garantire una sanità sempre più efficace ed efficiente a favore della popolazione. – dice Arabella Fontana, direttore generale Asl Novara – Grazie a questo generoso contributo l’Azienda Sanitaria acquisirà ulteriori attrezzature e ausili necessari agli operatori impegnati in prima linea nella lotta contro il Covid 19».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni