Radiografie a domicilio per anziani e disabili, ha preso il via il nuovo servizio dell’Asl

A pochi giorni dall’avvio del servizio sono state effettuate prestazioni radiologiche a casa di pazienti e nelle Rsa di tutta la provincia novarese

Da pochi giorni ha preso il via l’attività di radiologia domiciliare nell’Asl Novara per l’esecuzione di radiografie rivolte alle persone allettate, al proprio domicilio o in Residenza Sanitaria Assistenziale (Rsa).

Come era stato anticipato nel mese di aprile (leggi qui l’articolo), grazie all’impegno congiunto della Fondazione Banca Popolare di Novara e dell’Azienda Cimberio Spa di San Maurizio D’Opaglio, con il contributo dell’Associazione Pronefropatici “Fiorenzo Alliata” di Borgomanero e il supporto del Lions Club Host, è stata donata alla Radiologia dell’Asl Novara un’apparecchiatura radiologica portatile per l’esecuzione di radiografie a persone allettate, non trasportabili, a casa e/o o in RSA(Residenza Sanitaria Assistenziale).

Il servizio, rivolto alle persone fragili, rappresenta un’efficace e valida alternativa al trattamento ospedaliero, garantendo la continuità del percorso di diagnosi e cura e integrando ospedale-territorio. Gli esami che vengono fatti sono quelli possibili con la strumentazione portatile, radiografie di torace, colonna vertebrale, bacino e anche, ossa lunghe e relative articolazioni e, una volta effettuati, le immagini vengono inviate al medico radiologo per la refertazione.

Lo speciale “trolley” al seguito del Tecnico di Radiologia è un apparecchio radiologico all’avanguardia per svolgere le lastre ai pazienti “fragili” che hanno reale necessità di eseguire l’esame radiologico e sono impossibilitati ad essere trasportati  dal loro letto in ospedale. Le indicazioni dell’esame sono valutate dal Direttore del Reparto di Radiologia dell’Ospedale di Borgomanero.

«Grazie all’evoluzione tecnologica è possibile disporre di apparecchiature diagnostiche radiologiche portatili all’avanguardia, per eseguire determinati esami radiografici a casa del paziente con i medesimi standard qualitativi, di sicurezza e di efficienza delle prestazioni eseguite in ospedale. Ancora una volta Fondazioni, Associazioni, Club Service e mondo dell’Imprenditoria hanno accolto con tempestività ed efficienza la proposta di collaborazione della Direzione dell’Asl Novara. La collaborazione tra Distretti, Medici di Medicina Generale, Radiologia e Direzione Medica Ospedaliera consentirà di essere sempre più pronti nel riconoscere le necessità  della popolazione anziana e fragile, evitando inutili e difficili trasferimenti in ospedale» – ha dichiarato Angelo Penna direttore Generale dell’Asl Novara.  

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL