Fondazione Novara Sviluppo ha presentato il bando “Start Up Now”

Per partecipare bisogna essere maggiorenni e avviare l'attività, appartenente a qualsiasi settore, nella provincia di Novara

E’ stato presentato giovedì 22 settembre a Casa Bossi il bando per il sostegno alla creazione d’impresa di Fondazione Novara Sviluppo “Start Up Now”. Il bando InNovazione, nato nel 2014, si rinnova con un nuovo nome e nuove caratteristiche per sottolineare come è possibile fare diventare subito realtà la propria idea di business. La scelta per l’evento della prestigiosa location non è stata casuale. La vicepresidente Simona Pruno ha sottolineato come Casa Bossi sia “un luogo simbolo per Novara e il territorio progettato da Alessandro Antonelli, architetto visionario e innovativo. Con questo bando la Fondazione vuole sostenere tutti coloro che come lui guardano al futuro e vogliono realizzare le proprie idee”.

Diverse le personalità intervenute: Roberto Tognetti, presidente del Comitato d’amore per Casa Bossi che ha collaborato all’organizzazione dell’evento, l’assessore della Regione Piemonte Matteo Marnati, il consigliere della Provincia di Novara Davide Ferrari, l’assessore del Comune di Novara alla Sicurezza Raffaele Lanzo.

«Solo con l’innovazione, la ricerca e il supporto alle start up riusciremo ad affrontare le sfide di oggi e supportare il tessuto economico” ha detto l’assessore Marnati. Ferrari ha poi espresso la sua vicinanza alla Fondazione e il suo apprezzamento per il bando “Start Up Now” “un’opportunità per tutti coloro che hanno voglia di fare e in particolare per i giovani».

Interessanti sono state le testimonianze portate da chi ha vinto le scorse edizioni del bando. Lorenzo Grillo, con il fratello Francesco, si è aggiudicato il primo posto lo scorso anno e ha fondato “No More Mondays”, innovativa agenzia dedicata alla ricerca di personale. «Start up non è solo un’azienda creata da giovani o solo nel settore dell’informatica o della tecnologia – ha sottolineato – tutti possono mettersi in gioco come abbiamo fatto io e mio fratello. Oltre al contributo economico la Fondazione ci ha dato un grande supporto nel capire come strutturare l’attività ed entrare in un’ottica imprenditoriale vincente». Nicola Russo ha vinto nel 2019 e ha aperto il suo negozio di strumenti musicali con servizio di riparazione e post vendita Nico Music Repair: «Sono un tecnico di riparazione di strumenti a fiato e senza la Fondazione non avrei potuto trasformare la mia passione in lavoro oltretutto in un periodo difficile come quello della pandemia».

Fabrizio Esposito, responsabile del progetto, ha illustrato il bando. Per partecipare bisogna essere maggiorenni e avviare l’attività, appartenente a qualsiasi settore, nella provincia di Novara. Il bando si rivolge anche ai titolari di aziende già costituite dal 1 gennaio 2020, sempre con sede nel territorio novarese. Il termine per la presentazione delle domande è il 21 novembre, seguiranno la valutazione della giuria e a metà dicembre la finale con i primi 5 classificati. Il vincitore si porterà a casa 10.000 euro per aprire o far crescere la sua start up, il secondo e il terzo servizi di consulenza e spazi gratuiti presso la Fondazione. Il bando completo è sul sito www.novarasviluppo.it/startup-now. Allo stesso indirizzo si trovano i link per allegare la documentazione richiesta e inviare la domanda di partecipazione.

FNS è a completa disposizione per affiancare gli aspiranti imprenditori e imprenditrici nel loro percorso e nella preparazione della documentazione. Per informazioni si può chiamare il numero 0321 697174 interno 3.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Sezioni