I carabinieri forestali hanno piantano due frassini nel cortile della Bottacchi

L'iniziativa rientra negli appuntamenti della “Festa nazionale degli alberi”

Oggi 22 Novembre,nel cortile dell’istituto Bottacchi, in occasione della “Festa nazionale degli alberi”, si è tenuta una cerimonia di piantumazione di alberi di due nuovi giovani frassini prodotti dai Carabinieri Forestali nei Vivai di Pietro Santo Stefano.

L’evento è inserito all’interno di un grande progetto nazionale di educazione ambientale denominato: “un albero per il futuro” promosso dal Ministero della Transizione Ecologica unitamente all’Arma dei Carabinieri che prevede la donazione e messa a dimora nelle scuole italiane di circa 50 mila piantine nel triennio 2020-2022.

Le classi dell’Istituto hanno fatto da cornice alle operazioni di piantumazione e da subito potranno seguire la crescita dei nuovi alberi del giardino della scuola.

Dopo la piantumazione, sul sito web www.unalberoperilfuturo.rgpbio.it gestito dai Carabinieri per la Biodiversità, le piante messe a dimora verranno automaticamente geolocalizzate grazie ad un QR code assegnato e verrà calcolato in tempo reale il quantitativo di CO2 che ogni pianta assorbe.

L’evento è anche legato all’ulteriore iniziativa “Bosco diffuso della Legalità – l’Albero di Falcone” che prevede la donazione alle scuole italiane di alberi derivanti dalla duplicazione delle gemme dell’Albero di Falcone (il ficus columnaris – pianta simbolo – posto all’ingresso di quella che fu l’abitazione del magistrato Giovanni Falcone e della moglie Francesca Morvillo) al fine appunto di creare un Bosco diffuso della Legalità che attraversi tutto il Paese.

Alla cerimonia hanno partecipato l’assessore alle Politiche per l’Istruzione Giulia Negri, il funzionario del Servizio Istruzione Mauro Merlini e Pier Mario Travaglia per il Servizio Verde Pubblico, il Dirigente dell’Istituto Comprensivo Bottacchi Alba Marina Albanese, il Maggiore Giovanni Gianvincenzo per il Gruppo Carabinieri Forestale di Novara, la sig.ra Silvana Ferrara per l’associazione Legambiente e Giovanni Galbier e Giovanni Saveri per la Protezione Civile di Novara – coordinamento di Gattico.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni