Taccuino elettorale Vaprio d'Agogna

Amministrative, con Silvano Mellone Vaprio premia la continuità

Il vicesindaco uscente, reggente dopo la scomparsa a marzo del primo cittadino Guido Botticelli, confermato con quasi il 60% dei voti: «Un segnale evidente di fiducia nel proseguire su questa strada»

Vaprio d’Agogna premia la continuità. Con 357 voti (pari al 59,1%) la piccola comunità del Medio Novarese ha eletto come primo cittadino Silvano Mellone della lista “Nuovi orizzonti”, già vicesindaco e da un anno, dopo l’improvvisa scomparsa di Guido Botticelli, “reggente” del Comune.

«I vapriesi hanno riconosciuto il lavoro svolto fin qui – commenta a caldo il neo eletto – Soprattutto per come, nonostante le oggettive difficoltà, siamo stati in grado di affrontare l’emergenza Covid insieme alle altre organizzazioni e istituzioni. Il fatto che la nostra lista abbia poi ottenuto un margine ancora più ampio rispetto alla precedente consultazione è un segnale evidente di fiducia nel proseguire su questa strada».

 

 

Poco più di cento voti di scarto (110 per l’esattezza) sono una differenza importante e che non ammette discussioni. Ed è questo forse il cruccio maggiore da digerire per lo sconfitto, Giovanni Righini, che con la lista “Insieme per Vaprio” si è fermato a 247 voti (40,9%). Però, da uomo navigato e di esperienza, non ne fa certo un dramma: «Pensavo in qualcosa di meglio, ma se i cittadini di Vaprio hanno deciso così, ne prendo atto. Peccato perché avevo accettato di mettermi nuovamente in gioco per dare il mio contributo a realizzare qualcosa di diverso per il nostro paese. Porterò in ogni caso il mio contributo in Consiglio comunale».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati