Novara FC, domani 6 marzo arriva il Sestri Levante al Piola. Azzurri obbligati a vincere

Tre punti nelle ultime quattro gare per il Novara, tre pareggi in trasferta con Bra (1-1), Rg Ticino (0-0) e Derthona (1-1), la prima sconfitta in campionato al "Piola" col Ligorna (0-1)

L’ultimo successo domenica 13 febbraio sul terreno amico con l’Imperia, aveva già fatto intravedere i segnali di un calo sul piano del gioco. Positivi al Covid l’allenatore Marco Marchionni e il suo vice Massimiliano Capriolo, in panchina a guidare il Novara ci sarà Massimo Venturini, che nella stagione 2004/2005 nel Novara del presidente Giuseppe Resta rassegnò le dimissioni alla 18^ giornata, venne sostituito da Osvaldo Jaconi, al quale subentrò alla 38^ Giacomo Gattuso. Il Novara chiuse al quint’ultimo posto con 40 punti, salirono in B Cremonese e Mantova, retrocessero in C2 i toscani del Prato, i siciliani del Vittoria e i lariani del Como nei play out perdendo 1-2 in casa e pareggiando 0-0 a Novara.

“Dobbiamo toglierci la paura, il problema non è fisico ma nella testa – afferma mister Marchionni – serve tornare ad essere determinati e spavaldi come un mese fa, quando si vinceva dimostrando di meritare il primo posto”. Azzurri senza il centravanti Alfiero infortunato, il difensore Amoabeng positivo al Covid, oltre ad un problema alla caviglia. Il modulo potrebbe essere il 4-3-1-2, Dejardins tra i pali. Difesa esperta con Benassi, Bergamelli, Agostinone. In mezzo al campo Tentoni favorito su Di Munno come interno al fianco di Vaccari (2002). Ai lati Di Masi (2000) a sinistra, Paglino (2003) a destra. Tra le linee potrebbe rifiatare Gonzales, lasciando spazio a Laaribi. Davanti Vuthaj ed uno tra Babacar (2003) o Pereira (2001).

Azzurri sono obbligati a tornare al successo contro i “corsari” del Sestri Levante allenati da un tecnico vincente come Fabio Fossati, l’uomo del “miracolo Albissola”, portato nel biennio dal 2016 al 2018 al doppio salto dall’Eccellenza alla storica prima volta in Lega Pro, quattro campionati vinti nei dilettanti in carriera per lo stratefa genovese subentrato alla sedicesima giornata a Vincenzo Cammaroto, lo scorso campionato al Sassari Latte Dolce, ha guidato anche Casale, Asti, Borgorosso Arenzano, Vado, nella sua gestione il Sestri Levante ha ottenuto 18 punti in 10 partite, unico assente il difensore Ferretti (classe 2001) infortunato.

PROGRAMMA (27° giornata) Domani ore 14.30: Fossano-Vado, Chieri-Bra, Pont Donnaz-Casale, Asti-Varese, Borgosesia-Ligorna, Gozzano-Rg Ticino, Novara-Sestri Levante; ore 15: Lavagnese-Sanremese, Imperia-Derthona. Giocata oggi Saluzzo-Caronnese 0-1.

CLASSIFICA Novara 56; Sanremese 52; Città di Varese 46; Derthona 43; Borgosesia, Chieri 40; Bra 38; Vado 37; Casale 35; Gozzano 34; Sestri Levante, Ligorna, Caronnese 33; Pont Donnaz 32; Rg Ticino 29; Asti 28; Fossano 26; Imperia 21; Lavagnese 20; Saluzzo 12.

RECUPERI
Mercoledì 9/3/ore 14,30 Casale-Asti; ore 15: Imperia-Saluzzo.
Sabato 19/3/ore 15: Borgosesia-Lavagnese.
Domenica 20/3/ore 14.30: Asti-Fossano, Casale-Sestri Levante, Varese-Pont Donnaz.

Condividi:

Facebook
WhatsApp
Telegram
Email
Twitter

Condividi l'articolo

© 2020-2022 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Guido Ferraro

Guido Ferraro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

SEGUICI SUI SOCIAL