Rinforzo per la polizia locale di Novara: arriva l’auto con cella di sicurezza anti fuga

Rinforzo per la polizia locale di Novara: arriva l’auto con cella di sicurezza. In modo particolare sarà il nucleo Tutela di sicurezza urbana a utilizzarla: il mezzo, da poco attivo, serve per trasportare  persone da arrestare oppure da accompagnare al comando o nelle sede di altre forze dell’ordine.

La vettura, è dotata di una parete trasparente antisfondamento che separa i sedili anteriori da quelli posteriori in modo da evitare che il trasportato possa aggredire gli agenti sorprendendoli da dietro. Inoltre le portiere posteriori mancano di maniglie per impedire l’apertura dall’interno e una possibile fuga. E’ prevista anche la possibilità di ammanettare il trasportato.

«La polizia locale – spiega l’assessore Luca Piantanida – si sta trasformando sempre di più in una forza di polizia a tutti gli effetti. Lo confermano le numerose operazioni portate a termine negli ultimi tempi e la collaborazione continuativa ed efficace con le altre forze di polizia del territorio, collaborazione finalizzata principalmente al controllo della città. Naturalmente, tale evoluzione di ruolo richiede non solo un impegno ancora più forte, ma anche attrezzature e strumentazioni attraverso le quali svolgere il servizio in modo funzionale».

 

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su telegram
Telegram
Condividi su email
Email
Condividi su twitter
Twitter

Condividi l'articolo

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email
Condividi su reddit
Condividi su vk

© 2020-2021 La Voce di Novara - Iscrizione al registro della stampa presso il Tribunale di Novara

Redazione

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SEGUICI SUI SOCIAL

Condividi

Condividi su whatsapp
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Condividi su email

Sezioni