Tempo libero Weekend & oltre

Omegna, fuochi d’artificio da Grand Galà per San Vito 2019

Domenica 1 settembre, dalle 21.30, sono attesi 30 minuti ininterrotti di uno spettacolo piro-musicale ricco di novità

L’importante contributo economico giunto dal Distretto dei Laghi e il pieno supporto del Comitato Festeggiamenti San Vito ha permesso alla GFG Pyro di Fabio Graziani di mettere a punto una serata che promette di riportare ai fasti del passato l’ultima domenica dedicata ai fuochi d’artificio in occasione della Festa Patronale di Omegna.

«Nel complesso – spiega Graziani – parliamo di tre chiatte posteriori costituite da 4 moduli da 10×2,7 metri a fronte delle quali saranno posizionate altre 5 chiatte con le quali andremo a inserire dei veri e propri effetti scenici. Vera novità di questa edizione 2019 saranno, però, i moduli realizzati dalla Ditta Fratelli Cane, e già implementati con successo in occasione dell’installazione artistica temporanea The Floating Pears realizzata nell’estate 2016 sul lago d’Iseo. A Omegna, i medesimi moduli permetteranno di ricostruire a 50 metri dalla riva una cascata di luce che riprenderà i tre lati del Golfo di Omegna mettendo a profitto gli spazi sfruttabili in acqua».

 

 

 

Non solo. La leggerezza, la duttilità e la versatilità dei nuovi moduli introdotti potrà consentire, anche in futuro, effetti scenici ancora più suggestivi, sempre riconoscendo e valorizzando la maestria delle aziende del nostro territorio.

Il tutto a cornice di uno spettacolo, in programma domani domenica 1 settembre dalle ore 21.30, promette 30 minuti ininterrotti di spettacolo piro-musicale che si aprirà sulle note di ‘We Will Rock You’ dei Queen per concludersi con ‘Champagne Supernova’ degli Oasis.

«Ringraziamo pubblicamente Massimo Nobili e il Comitato di San Vito – conclude l’assessore Mattia Corbetta – per aver accolto e già cominciato a perseguire la richiesta dell’amministrazione comunale di un maggior impegno per rilanciare il gran galà degli spettacoli piro-musicali. Dell’edizione 2019 abbiamo già potuto ammirare una serie di innovazioni che, siamo certi, potranno essere ulteriormente potenziate per riportare in auge una festa patronale che, per numeri e storicità, merita di varcare nuovamente i confini del nostro territorio».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,