Gusto Tempo libero

“Di Bolla in Bolla”, elogio a Champagne e Spumante

La prima edizione dell'evento dedicato alle bollicine italiane e straniere in programma al Castello di Novara il 4 e il 5 maggio

Tre piani del Castello visconteo sforzesco di Novara, 195 etichette 195 etichette in libera degustazione ai tavoli di assaggio, 91 aziende espositrici, 10 masterclass dedicate allo Champagne e allo Spumante Metodo Classico, numerose aziende di prodotti gastronomici della zona. Numeri importanti per la prima edizione di “Di Bolla in Bolla”, l’evento dedicato alle bollicine italiane e straniere in programma al Castello il 4 e il 5 maggio.

«L’idea – ha spiegato Andrea Binda, dell’associazione BBS, organizzatrice dell’evento – nasce da un’idea condivisa e da un viaggio a Merano che abbiamo fatto a una delle manifestazioni più importanti del settore. A Novara il Club dello Champagne è sempre più numeroso e sul territorio sempre di più i produttori di spumante. Anche i giovani durante l’aperitivo scelgono le bollicine e questo è il segnale di un fattore culturale molto importante».

Dal territorio, dunque, saranno presenti alcune aziende che aderiscono al Consorzio di tutela Nebbioli Alto Piemonte; dalla regione la provenienza è quella dell’Alta Langa; e poi produttori da Marche, Puglia, Campania e, naturalmente, Franciacorta.

In collaborazione con l’Atl, durante la due giorni sarà possibile visitare gratuitamente la Cupola acquistando i biglietto dell’evento.

Il costo del biglietto di ingresso è di 45 euro per chi lo acquista fino a fine ad aprile sul sito www.dibollainbolla.it e 50 euro a per chi lo acquista a maggio o presso la biglietteria del Castello. Il programma completo della manifestazione è disponibile sul sito http://www.dibollainbolla.it

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Consigliati

AdnKronos

Luglio e agosto i mesi più critici

Luglio e agosto i mesi più critici

A rischio normali adolescenti che non percepiscono il pericolo Napoli, 14 giu. (AdnKronos Salute) – Con l’inizio delle vacanze scolastiche,